5 dicembre 2016

Rieti, a Rivodutri il debutto ufficile della Cantina Campigliano

 

“Vogliamo dimostrare che anche a Rieti si può fare vino di qualità. Siamo pronti a sfatare un tabu, determinati a spazzare via lo storico scetticismo nostrano che ha disincentivato coloro che, nella nostra provincia, pensavano di cimentarsi nella viticoltura”. Silvia Rinaldi conta le ore che la separano dall’evento di venerdì quando presenterà al pubblico la Cantina Campigliano, socia Coldiretti di Rieti. La giovane imprenditrice vitivinicola accoglierà i suoi ospiti a partire dalle ore 12.00. “Il nostro orizzonte è stato fin dall’inizio produrre vino di qualità, per quanto consapevoli che il percorso sarebbe stato lungo e faticoso. Adesso – aggiunge Silvia – cominciamo a raccogliere i frutti del nostro lavoro. Venerdì presenteremo il bianco e i rossi che sono il vanto della Cantina e si candidano ad essere ambasciatori della viticoltura reatina. Ciascuna bottiglia del nostro vino racconta il territorio che lo ha visto nascere, ogni bottiglia che varca i confini di Rieti è un biglietto di presentazione della nostra terra ricca di storia, di tradizioni, di paesaggi, di suggestioni e di tesori ambientali e naturalistici che meritano di essere conosciuti e vissuti”. “Siamo convinti che un buon vino, come un buon formaggio, siano fondamentali per comunicare un messaggio di attenzione sulla qualità di ciò che portiamo sulle nostre tavole. Fare acquisti consapevoli – dice Silvia – e privilegiare i prodotti locali significa intanto premiare le aziende del territorio, ma anche avere la certezza di consumare qualità senza rischiare di imbattersi in qualche mistificazione alimentare che spaccia per italiano un prodotto importato da chissà dove, di origine incerta e talvolta persino di dubbia salubrità”.

 

About Emanuele Bompadre 8230 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.