8 dicembre 2016

Futsal, Serie B, Lido di Ostia che colpo: preso il talentuoso Crescenzo. “La B ideale per me”

Il Lido di Ostia Futsal centra un altro grande colpo. La società capitolina comunica, infatti, di aver raggiunto l’accordo con il talentuoso laterale mancino classe 1995 Roberto Crescenzo che nelle ultime due stagioni con la maglia del Villa Aurelia ha realizzato 30 gol in C2 e 28 in C1 (oltre a stravincere il titolo di capocannoniere nell’Under 21 con 55 reti). Il giovane giocatore arriva con la formula del prestito ed entrerà a far parte della rosa della prima squadra che sarà a disposizione di mister Roberto Matranga. Il Lido di Ostia, che continua a siglare colpi spesso italiani e di talento, tiene a ringraziare la società Villa Aurelia per la disponibilità dimostrata nel favorire il buon esito della trattativa, in particolare un grazie va al direttore sportivo Fabio Derme che si è adoperato in questo senso. Molto felice anche Crescenzo che pronuncia le sue prime parole da giocatore del Lido di Ostia. «Sto facendo una sorta di “scaletta” nella mia carriera – sorride il laterale offensivo – Dopo l’anno di C2 e quello di C1, ora affronterò l’esame della serie B che, a mio parere, è il campionato ideale per me in questo momento della carriera. Non a caso l’alternativa per il mio futuro sarebbe stata la Mirafin, ma la proposta del Lido di Ostia mi ha convinto subito e non ci ho pensato un attimo». Per la scelta di Crescenzo sono stati decisivi alcuni aspetti. «Arrivo in un club che l’anno scorso ha fatto i play off in serie B, raggiungendo pure la Final Eight di Coppa Italia. E’ una società che mi ha subito fatto sentire importante e poi qui avrò la possibilità di lavorare con un allenatore come Roberto Matranga che potrà continuare a farmi crescere. Con che spirito arrivo? Cercherò di mettere in difficoltà il mister e proverò a guadagnarmi il maggior spazio possibile». In molti lo indicano come uno dei migliori talenti del panorama laziale. «E’ una responsabilità che sento, ma indubbiamente questa fiducia fa piacere. Cercherò di confermare sul campo le aspettative degli addetti ai lavori» spiega Crescenzo che alla fine ringrazia anche la Villa Aurelia «e in special modo mister Marco Biolcati che è stato decisivo per la mia crescita».