11 dicembre 2016

Amministrative, Verini, PD: “Renzi deve usare il lanciafiamme contro chi fa politica per i propri affari”

Walter Verini, deputato del Pd e membro della Commissione Giustizia della Camera, è intervenuta ai microfoni della trasmissione “Ho scelto Cusano”, condotta da Gianluca Fabi e Livia Ventimiglia su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano ( www.unicusano.it ).

In merito ai risultati delle amministrative. “Che ci sia lontananza tra tante fasce sociali e la politica è evidente in tutto il mondo –ha affermato Verini-. Noi stiamo governando l’Italia e lo stiamo facendo anche bene, ma il volto del Partito Democratico in Italia è quello di un partito che litiga per chi fa l’assessore, per chi ha le preferenze. Spesso noi siamo percepiti come ceto politico rissoso, ma non su scelte politiche, bensì su lotte per il potere. 11 milioni di cittadini, ce lo ricorda il Censis, non si curano perché non hanno i soldi per pagarsi le medicine. Con questi 11 milioni con chi ci parla tutti i giorni? Se il potere viene considerato un fine, se la preferenza viene considerata come una cosa per cui vendere anche i genitori è chiaro che non ti votano. Infatti nelle periferie non ci hanno votato. Il problema è che c’è una parte di società che non sopporta una politica che pensa solo ai garantiti. Mentre Renzi governa l’Italia, ci vuole una formazione, un partito aperto che stia nel Paese. E’ giusto che Renzi che sia premier e capo del partito, è un falso problema che i ruoli debbano essere divisi. Il PD ha vinto la sfida del governo, oggi il riformismo che nasce dal Pd governa l’Italia, ma non è nel Paese. Il PD deve presentarsi al Paese in maniera diversa. Cerchi 100 titoli di giornali sul Pd e troverà parole come rissa, scontro, divisione. Renzi il lanciafiamme lo deve usare contro chi usa la politica per i propri affari. Bisogna Bergoglizzare il Partito Democratico in giro per l’Italia, facendo sì che i cittadini percepiscano i leader locali e nazionali come persone che stanno lì per gli altri, non per fare i propri interessi”.

Sulle dichiarazioni di Speranza. “Lui ha detto che i risultati sono un chiaro segnale a Renzi, io direi che sono un segnale a Renzi e a tutti noi del Pd –ha affermato Verini-. In giro per l’Italia anche quelli della minoranza non è che sembrino missionari”

M5S copre uno spazio. “Il M5S fa il suo mestiere, cioè copre uno spazio –ha spiegato Verini-. Pezzi di società che hanno paura, che non trovano una via d’uscita dalla crisi vengono interpretate in vario modo. In Francia da Lepen, in Austria da Hofer, in Italia da Salvini, ma con l’alternativa 5 Stelle”.

Fonte: Radio Cusano Campus