8 dicembre 2016

Pomezia, da oggi la raccolta differenziata è attiva in tutta la città

Da oggi 20 giugno 2016 in tutta la Città di Pomezia è attivo il servizio di raccolta differenziata porta a porta. Con l’avvio nella zona 6 (Querceto e Colli di Enea – via del Mare e traverse – via dei Castelli Romani e traverse – via Campobello e traverse – via Naro e traverse – via Spoleto e traverse – via Montedoro – via Vaccareccia – via Poma) si è infatti conclusa la copertura nell’intero territorio comunale.

“In tre anni abbiamo raggiunto un obiettivo di importanza fondamentale per la Città – dichiara il Sindaco di Pomezia Fabio Fucci – Nel 2012 la percentuale di rifiuti differenziati era al 5%, oggi supera il 50%. Un dato incredibile che annuncia un miglioramento costante nei prossimi mesi e che si traduce in una decisa riduzione dei rifiuti conferiti in discarica e in un’ulteriore riduzione della Tari per i cittadini”.

Il Comune di Pomezia conferisce oggi in discarica 900 tonnellate in meno di rifiuti al mese: da 2.400 ton/mese di giugno 2013 a 1500 ton/mese di maggio 2016, con un risparmio di 1.400.000 euro all’anno.

“Abbiamo lavorato duramente per trasformare Pomezia in una Città all’avanguardia nella gestione del ciclo dei rifiuti – continua il Sindaco – e oggi possiamo raccogliere i frutti del nostro buon Governo. Non soltanto abbiamo esteso il porta a porta in tutti i quartieri della Città, ma abbiamo avviato una serie di iniziative di successo che ci consentono oggi di differenziare di più e di risparmiare, a tutto vantaggio dell’ambiente e dei cittadini”.

L’estensione della raccolta porta a porta è stata infatti accompagnata dall’installazione di 8 eco-compattatori che raccolgono 12 tonnellate di plastica al mese per un ricavo di 42.000 euro all’anno e dall’installazione di due case dell’acqua che erogano circa 1300 litri di acqua pubblica al giorno per un risparmio, in soli 6 mesi, di 4 tonnellate di contenitori in plastica.

“E questo è solo l’inizio – spiega l’Assessore Lorenzo Sbizzera – Sono in arrivo 3 ecostazioni fisse (http://goo.gl/NLm6xF) per la raccolta differenziata sul litorale che verranno collocate a Campo Ascolano, a Torvaianica Centro e al confine con Ardea; e ulteriori 3 case dell’acqua che verranno installate nei quartieri di Nuova Lavinium, Santa Procula e Querceto. L’obiettivo dell’Amministrazione comunale è continuare a incrementare la differenziata in Città, incoraggiando l’intera cittadinanza a contribuire”.

“Oggi a Pomezia chi differenzia non solo tutela il territorio e rispetta l’ambiente – conclude Fucci – ma usufruisce di buoni spesa con le macchine mangia-rifiuti e gode di una riduzione della Tari per il compostaggio domestico. Ma non solo, quest’anno imprese e famiglie numerose hanno pagato meno e per il prossimo anno è prevista un’ulteriore riduzione per tutti. Piccole azioni che fanno grande una comunità: questo era il nostro obiettivo quando ci siamo insediati, questo rimane lo spirito con cui stiamo guidando Pomezia verso una visione nuova della gestione dei rifiuti e della cura della Città stessa”.

DATI RIFIUTI DIFFERENZIATI Giugno 2013 – Maggio 2016

Rifiuti in discarica: da 2.400 ton/mese a 1.500 ton/mese. Risparmio: 1.400.000 euro l’anno
Plastica differenziata: da 50 ton/mese a 135 ton/mese. Ricavi dalla vendita: 120.000 euro l’anno
Carta differenziata: da 65 ton/mese a 160 ton/mese. Ricavi dalla vendita: 36.000 euro l’anno
Vetro differenziato: da 75 ton/mese a 145 ton/mese. Ricavi dalla vendita: 12.000 euro l’anno

About Emanuele Bompadre 8279 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.