11 dicembre 2016

Rieti, bando asili nido Mariantoni: “siamo a una svolta”

 

Con la pubblicazione del bando relativo alla concessione dell’asilo Ciancarelli e l’apertura del terzo nido siamo a una svolta nell’erogazione dei servizi alla prima infanzia. In questo bando, più che in ogni altro, emergono le caratteristiche di compiutezza, razionalizzazione, elevata qualità del servizio e innovazione, elementi che contraddistinguono le scelte compiute finora per le politiche sociali.

Appare sempre più fondamentale costruire una nuova città e perciò, da sempre, abbiamo spinto verso una nuova cultura dell’infanzia, parametro fondamentale di uno sviluppo sostenibile e qualitativamente elevato. Sappiamo quanto siano importanti i primi tre anni di un bambino, quanto questi segnino lo sviluppo della personalità e delle scelte future. Per questo richiederemo il massimo della qualità ai soggetti che intenderanno gestire i nostri nidi. Il servizio all’infanzia è un servizio non solo sociale, ma educativo e di sviluppo. Dovrà essere in linea con tutte le istituzioni educative e formative e dovrà essere capace di decifrare i bisogni dei piccoli, valorizzando le individualità e di intervenire sulle esigenze delle famiglie. Prevenzione e sviluppo dovranno essere le parole d’ordine di ogni intervento.

L’apertura del terzo nido a Quattro Strade è un’autentica innovazione. Si tratta di un servizio antimeridiano, diretto a un’altra utenza, alle famiglie che hanno bisogno di tempi differenti e, per rispondere alle numerose sollecitazioni arrivate da mamme e papà che vogliono un approccio educativo diverso, abbiamo pensato di dedicare una sezione montessoriana. L’ente gestore dovrà garantire personale formato e avvieremo un percorso con l’Opera Montessori. Dovrà essere presentata una puntuale Carta dei servizi che servirà a orientare le famiglie, ma, al tempo stesso, il gestore dovrà ascoltare i genitori, renderli partecipi e saremo molto contenti se si riuscisse ad ampliare l’offerta dei tempi dei servizi e della organizzazione educativa. Noi, intanto, lavoreremo al nuovo regolamento comunale.

Ringrazio il presidente della Commissione sanità, Emanuele Donati, che ha dato un supporto fondamentale nella costruzione della rete di interesse, la dottoressa Claudia Giammarchi, dirigente del Settore politiche sociali, che ha elaborato il bando di gara, tra i primi con il nuovo Codice degli appalti. Ringrazio per la collaborazione i sindacati e tutto il personale dei nidi che ha attraversato momenti difficili superandoli con professionalità e dedizione. Da settembre Rieti sarà ancora più amica dei bambini, delle mamme e dei papà”.

Lo dichiara l’assessore alle politiche socio-sanitarie, Stefania Mariantoni.

 

About Emanuele Bompadre 8294 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.