7 dicembre 2016

WorldSSP: una battaglia a tre sulla pista di Misano

Il Campione del mondo in carica Kenan Sofuoglu ha ottenuto un’altra spettacolare vittoria in questo 2016, al Misano World Circuit Marco Simoncelli, davanti al debuttante Federico Caricasulo (Bardahl Evans Bros. Honda) e al pilota Honda PJ Jacobsen, dopo aver fatto una lotta a tre fino alla fine. Il poleman Caricasulo è salito sul secondo gradino del podio nel suo primo anno da debuttante, battendo Jacobsen nonostante l’americano abbia maggiormente dominato la gara.
Caricasulo dalla prima casella dello schieramento di partenza ha preso subito la testa della corsa, ed era seguito dagli altri due piloti che componevano la prima fila, Sofuoglu e Jacobsen. Con una partenza pulita Alessandro Zaccone è riuscito ad arrivare in quarta posizione davanti a Randy Krummenacher, diventando così il pilota più veloce della FIM Europe Supersport Cup.
Quando ormai si era quasi alla metà della corsa Jacobsen ha preso la leadership per la prima volta, con l’americano che è riuscito ad avere un po’ di vantaggio su Caricasulo e la coppia ha iniziato ad avere margine sul Campione in caria Sofuoglu, terzo. Nel giro nono è uscito di scena il vincitore delle ultime due garea Misano, Jules Cluzel, alfiere della MV Agusta Reparto Corse, che alla curva sei ha perso ogni possibilità di conquistare il terzo successo consecutivo sulla costa Adriatica, mentre stava recuperando dal piccolo incidente al primo giro.
Con Sofuoglu dietro a Caricasulo, il rookie italiano è riuscito a tenerlo alle sue spalle, ma il turco ha poi messo a segno il sorpasso decisivo quando l’avversario è andato leggermente largo e mancavano quattro giri alla fine. Il turco ha così messo nel mirino l’americano Jacobsen per puntare alla vittoria e intanto Caricasulo è rimasto vicino al Campione in carica, su questa pista che tradizionalmente non è tra le sue preferite.
Alessandro Zaccone, dopo una partenza veloce e aggresiva, è stato costretto al ritiro a causa di un problema tecnico. Gino Rea, GRT Racing Team, ha invece concluso in un’impressionante quarta posizione come il pilota di MV Agusta più veloce, davanti a Randy Krummenacher che ha completato così la top 5 dopo una giornata difficile per i contendenti al titolo.
Lorenzo Zanetti (MV Agusta Reparto Corse) ha fatto una bella rimonta e ha ottenuto il sesto posto, dopo esser partito dalla sedicesima casella dello schieramento di partenza nel round di casa. L’italiano è seguito dai connazionali Alex Baldolini e Axel Bassani, pilota del San Carlo Team Italia, che è stato il più veloce della FIM Europe Supersport Cup.
Luke Stapleford ha portato la sua Triumph in nona posizione e la top ten è conclusa dal pilota del team CIA Landlord Insurance Honda, Christoffer Bergman.
Per il WorldSSP inizia ora la pausa estiva e tornerà in pista al Lausitzring in Germania, dato che non prenderà parte al nono round a Laguna Seca.
Fonte: worldsbk.com
Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5982 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.