World League – Gli azzurri iniziano cedendo alla Francia (0-3)

L’Italia ha esordito con una sconfitta nella World League 2016. Gli azzurri hanno ceduto alla Francia 3-0 (25-23 25-22 25-18) in un match in cui non sono mai riusciti a trovare il loro ritmo, tenuti sotto pressione dai servizi dei transalpini, che li hanno messi in difficoltà in ricezione.
Blengini, che ha dovuto rinunciare a Juantorena, che nell’allenamento della vigilia ha accusato un dolore alla spalla destra, ha schierato Giannelli in regia, Vettori opposto, Zaytsev ancora di banda insieme a Lanza, Buti e Piano al centro (Birarelli alle prese anche lui con un piccolo infortunio alla schiena è andato in tribuna), Colaci libero.
Nelle file della Francia assente Ngapeth, sostituito da Marechal, risultato insieme a Rossard (subentrato ad un falloso Rouzier) il migliore dei transalpini.
I campioni d’Europa, reduci dalla recente Qualificazione Olimpica di Tokyo e chiaramente in una condizione più avanzata hanno subito imposto il loro ritmo forzando molto il servizio. L’Italia ha reagito a strappi. Ha annullato un primo svantaggio di tre lunghezze dal 4-7, poi è scivolata a 10-16, prima di rimontare e raggiungere il pareggio sul 22-22. Alla fine il set lo ha vinto la Francia di misura, aiutata da una svista dei direttori di gara (e dal fatto che il video-challenge non funzionava) sull’attacco del 25-23 di Vettori, toccato dal muro e non solo dalla rete.
Una volta in svantaggio la squadra italiana ha continuato ad avere delle difficoltà in ricezione risultata decisamente insufficiente. Ma Buti e compagni non si sono arresi, hanno operato una nuova rimonta dal 15-21 al 21-23 prima di cedere 25-22.
Nel terzo set, in cui il ct italiano ha operato molti cambi, il sestetto di Tillie è apparso più tranquillo ed ha portato a casa la vittoria.
Domani l’Italia torna in campo alle 9.40 (diretta su RaiSport1) per affrontare il Belgio,
Gianlorenzo Blengini – “Le sconfitte non fanno mai piacere a nessuno, ma in campo si è visto quel che sapevamo. dall’altra parte della rete c’era una squadra forte che soltanto una decina di giorni fa ha dovuto giocare la Qualificazione Olimpica per guadagnarsi il viaggio in Brasile. Noi Abbiamo fatto alcune scelte in prospettiva dei Giochi: è stato concesso un periodo di riposo a gran parte della squadra per recuperare il più possibile da una stagione intensa. Questo ci ha fatto affrontare la World League soltanto con una decina di allenamenti insieme. Un’altra esigenza importante è quella di far giocare degli elementi che a causa di infortuni vengono da diversi mesi di inattività, devo ritrovare il campo e il ritmo partita. Inoltre stiamo provando alcune alternative che potrebbero esser e utilissime a Rio, che è il nostro grande obiettivo. Anche le gare con il Belgio e l’Australia possono riservare delle difficoltà”
Simone Buti – “Non cerchiamo scuse perchè loro sicuramente hanno giocato bene e sono più in forma di noi. Per noi questa era la prima partita ufficiale e dobbiamo trovare alcuni meccanismi in campo. La squadra è la stessa dello scorso anno, ma è formata in maniera diversa. Dobbiamo trovare le giuste alchimie che avevamo lo scorso anno. Stiamo lavorando e domani nella prossima partita cercheremo di provare a vincere.”
ITALIA-FRANCIA 0-3 (23-25 22-25 18-25)
ITALIA –  Lanza 9,  Buti 3,  Vettori 9,  Zaytsev 11,  Piano 4,  Giannelli 1,  Colaci (L),  Antonov 1,  Maruotti,  Sottile,  Cester 1,  Non entrati: Juantorena,  Rossini (L),  Anzani.  All.Blengini.
FRANCIA –  Rouzier 6,  Tillie 15,  Le Goff 5,  Toniutti,  Marechal 15,  Le Roux 6,  Grebennikov (L),  Pujol,  Rossard 13,  Non entrati: Clevenot,  Lyneel,  D’Almeida,  Lafitte,  Henno (L). All. Tillie.
ARBITRI:  Jiang Liu (Chn) e Moky (Svk)
Durata set: 28, 27, 22.
Italia: bs 10, a, mv 7, er 5.
Francia: bs 16, a 6, mv 2, er 8.

Nell’altra gara di Sydney il Belgio ha battuto l’Australia
Pool A – Sidney: 17/5: Francia-Italia 3-0 (25-23 25-22 25-18); Australia-Belgio 0-3 (27-29 18-25 22-25). 18/5: Belgio-Italia (ore 9.40); Australia-Francia- 19/5: Belgio-Francia; Australia-Italia (ore 7.10)
Pool B – Rio de Janeiro: 16/5: Brasile-Iran 3-0 (25-19 25-16 28-26); Argentina-Usa 1-3 (24-25 23-25 25-22 22-25); 17/5: Brasile-Argentina; Usa-Iran. 18/5: Iran-Argentina; Brasile-Usa.
Pool C – Kaliningrad: 17/5: Bulgaria-Polonia; Russia-Serbia. 18/05. Bulgaria-Serbia; Russia-Polonia. 19/05: Serbia-Polonia; Russia-Bulgaria.

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 7169 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.