5 dicembre 2016

La maggior parte degli incidenti di automobilisti tedeschi che si verifica all’estero accadono in Italia

 

Le direzioni centrali delle compagnie di assicurazione auto in Germania hanno ricevuto un totale di 29.683 segnalazioni l’anno scorso, in cui sono stati denunciati incidenti che hanno coinvolto automobilisti tedeschi con altri veicoli all’estero. Rispetto al 2014, vi è stato un incremento del 5,5 %. L’Italia è stata nel 2015 per gli automobilisti tedeschi la nazione più pericolosa in Europa, ha confermato  l’Associazione degli assicuratori tedeschi (GDV). Il solo Belpaese nel 2015 ha visto 5018 incidenti con controparti tedesche, seguita dalla Francia con 4.999 rapporti di incidente. Alle spalle sono i paesi relativamente più piccoli, come i Paesi Bassi, con 3933 ma confinanti con la Germania. La maggior parte degli incidenti avviene nei mesi di vacanza ossia tra giugno e settembre. Essi rappresentano il 49,4 % di tutti gli incidenti denunciati (14.659 pezzi). Il mese di agosto, quando tutta l’Europa è una terra di vacanza, vi sono stati 4516 sinistri, ed a seguito con 4174 e luglio con 3256. Il 57,8 % di tutte le segnalazioni sono partite dall’Italia nel periodo da giugno a settembre.Sono dati che vengono dall’estero, rileva Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti”, ma che confermano come le strade italiane siano ancora tra le più pericolose d’Europa.

Giovanni D’AGATA