5 dicembre 2016

Mondiale Wako-Pro a Montecarlo: tra i favoriti il romano Gabriele Casella

Cresce l’attesa per la terza edizione del “Monte-Carlo Fighting Masters” che si svolgerà il 24 giugno dalle 19 a mezzanotte nel Principato, allo Stadio Louis II . In un unico evento si contenderanno i 9 prestigiosi titoli del mondo Wako-Pro – World Association of Kick-boxing Organizations –  18 atleti, campioni mondiali ed europei di diverse nazionalità (Italia, Francia, Russia, Belgio, Bielorussia, Serbia, Svezia e Kirghizistan). A rappresentare gli azzurri ci saranno il romano Gabriele Casella e il goriziano Armen Petrosyan. Particolare attesa per il match di Gabriele Casella, campione del mondo 2015 nella Kickboxing-K1, che proverà a conquistare il nuovo titolo mondiale negli 85,100 kg contro il gigante francese Gregory Grossi (1,95 di altezza) già campione europeo WAKO PRO a 85 e a 88 kg. Fino a pochi giorni fa, in realtà, il ventunenne fighter romano avrebbe dovuto affrontare Cedric Tousch per il titolo degli 81,400 kg, ma, in seguito all’infortunio del serbo Vidocic, gli organizzatori hanno deciso di far battere Casella con il francese. Un grande attestato di stima e fiducia nei confronti dell’atleta italiano ammesso a combattere in una categoria maggiore di 4 kg rispetto a quella prestabilita. Nonostante ciò il romano parte con i favori del pronostico. Una prova senza dubbio impegnativa anche per un atleta, come il giovanissimo Casella, disposto ad accettare sempre nuove sfide e reduce dalla recente vittoria per KO contro il campione thailandese Ekapop Sor Klinmee, un mito per la Thai boxe mondiale.
Il programma completo della serata prevede i match tra: Chingiz Allazov – Enriko Kehl (69,100kg), Yohan Lidon – Datsi Datsiev (78,100 kg), Youssef Boughanem – Armen Petrosyan (71,800 kg), Cedric Doumbe – Ljubo Jalovi (75 kg), Dylan Salvador – Aleksei Fedoseev (66,800 kg), Jérôme Ardissone – Alexey Trifonov (54,500 kg) e Cédric Tousch – Aleksandar Petrov (81,400 kg). A Montecarlo non si esibiranno solo gli uomini, ma anche le atlete Anissa Mekssen e Therese Gunnarsson (52 kg). Grazie alla partecipazione di alcuni dei più importanti fighters l’evento è molto atteso in tutto il mondo degli appassionati e dei praticanti degli sport da combattimento. Ad assistere agli incontri dal parterre ci saranno figure di spicco come il Principe Alberto II, sostenitore della manifestazione, ed il meglio del jet set internazionale. Sportivi, imprenditori e aristocratici si sono già prenotati per questa Formula 1 del ring che il Principato di Monaco ha patrocinato per attirare turisti ed élites da tutti i continenti.