Casilino, pusher nigeriani non si fermano all’alt della polizia: arrestate due persone

 

Fermati dall’equipaggio di una volante per un controllo, hanno finto di accostare per poi ripartire a forte velocità. È successo nella serata di ieri in via Siculiana, nella zona del Casilino.

Subito dopo la fuga i poliziotti del reparto prevenzione crimine e delle volanti hanno iniziato un lungo tallonamento, protrattosi per diversi chilometri, nel corso del quale i malviventi hanno lanciato un involucro dal finestrino. Recuperato dagli agenti di un’altra volante che si era unita all’inseguimento, è risultato contenere 7 etti di marijuana.

Durante la fuga i pusher hanno causato incidenti e messo in pericolo la vita di diversi pedoni.

Raggiunti in via Fermi a Frascati, l’auto dei fuggitivi, causa la forte velocità, ha perso aderenza con l’asfalto ed è andata in testa coda. A quel punto i poliziotti sono usciti dalle vetture per bloccare i malviventi ma hanno rischiato di essere travolti: il conducente infatti, tentando un ultimo disperato tentativo di fuga, prima ha provato ad investire gli uomini in divisa con l’auto e poi, sceso dal mezzo, insieme ai suoi complici è fuggito a piedi.

Rincorsi e raggiunti poco dopo, due di loro sono stati bloccati a conclusione di un violento corpo a corpo mentre il terzo uomo, è riuscito a far perdere le proprie tracce.

Identificati per B.N. e O.S.E., entrambi di nazionalità nigeriana, rispettivamente di 31 e 37 anni, sono stati accompagnati in ufficio e, al termine degli accertamenti sono stati arrestati per il reato di violenza e resistenza a pubblico ufficiale nonché per spaccio di sostanze stupefacenti.

Sequestrato anche diverso contante sicuro provento dell’illecita attività.

Proseguono le indagini per il rintraccio del terzo uomo.

I video del giorno

Informazioni su Emanuele Bompadre 10477 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.