10 dicembre 2016

Daniela Pericone e Bonifacio Vincenzi vincono il premio letterario “Francesco Graziano”

Francesco Graziano (1949-2009), è stato l’ideatore e  il fondatore della rivista letteraria “il filorosso” a cui dedicò gran parte della sua vita e del suo impegno culturale. Docente di italiano nei licei instancabile animatore culturale, poeta e critico ha pubblicato saggi su Montale, Moravia, Pea, Roversi, Saba, Celati, La Cava, Seminara etc. Sue poesie sono apparse su “La tartana de­gli influssi”(Bologna),  “Incontri 2000” (Bologna), “Rendiconti” (Bologna) etc. Ha pubblicato nei “Quaderni de ilfilorosso” la rac­colta di versi “Nasse del Sud” (2002) con prefazione e traduzione in inglese di Annalisa Saccà, presso Rubbettino Editore; il poe­ma progressivo “Cronache di anni d’abisso e di vento”, con prefazione di Roberto Roversi. Dopo la sua scomparsa gli amici bolognesi hanno dato alla stampa l’ultimo lavoro a cui si stava dedicando dal titolo “Dentro il libro dei giorni” con la revisione e la prefazione di Roberto Roversi.

L’Associazione Culturale “il filorosso”,anche quest’anno, con il patrocinio del comune di Rogliano (CS), ha organizzato  il Premio Letterario “Francesco Graziano” a lui dedicato, giunto alla quinta edizione.

La giuria presieduta da Annalisa Saccà,  docente di letteratura italiana presso la St. John’s University di New York, e composta da: Luigina Guarasci, direttore de ilfilorosso di Cosenza,   Vincenzo Ferraro, dirigente scolastico e critico letterario di Cosenza,  Salvatore Jemma, poeta e saggista di Bologna, Maria Lenti, poeta e saggista di Urbino, Giuseppe Sassano, docente e promotore culturale di Cosenza, Mariangela Chiarello, segretario del premio di Cosenza ha deciso di premiare per la sezione dedicata al Libro edito di poesia: Primo premio ex aequo:

Daniela Pericone per il libro “L’inciampo” (L’arcolaio) e Bonifacio Vincenzi per il libro  “Bataclan” (LietoColle).

Daniela Pericone è nata nel 1961 a Reggio Calabria, dove vive e lavora. Ha pubblicato i libri di poesia: Passo di giaguaro, Edizioni Il Gabbiano, 2000 (con una nota di Adele Cambria); Aria di ventura, Book Editore, 2005 (prefazione di Giusi Verbaro); Il caso e la ragione, Book Editore, 2010; L’inciampo, L’Arcolaio, 2015 (prefazione di Gianluca D’Andrea e nota di copertina di Elio Grasso).

Bonifacio Vincenzi è nato a Cerchiara di Calabria e attualmente vive a Francavilla Marittima (CS). In più di trent’anni di attività letteraria ha scritto romanzi, saggi, raccolte di poesie, ha curato diverse antologie poetiche e ha collaborato a quotidiani, settimanali e riviste specializzate.

Nel suo vasto repertorio di pubblicazioni, ricordiamo le ultime raccolte di poesie La tempesta perfetta, Aljon Editrice, 2009; Le bambine di Carroll, LietoColle, 2015  e Bataclan, LietoColle, 2016.

Il Premio “Francesco Graziano” per gli inediti quest’anno è stato vinto da Caterina Pontrandolfo di Avellino per la silloge inedita;  Paolo Sangiovanni di Roma per la poesia inedita in lingua italiana e Daniela Varanini di Pistoia per la narrativa breve.

La cerimonia di premiazione del concorso di poesia dedicato a Francesco Graziano si terrà sabato 18 giugno presso il museo di Arte sacra di Rogliano, alle 17:30.