8 dicembre 2016

Scherma, Frascati Scherma da sballo: Baldini e Cipriani d’argento, poi anche quattro bronzi agli Assoluti

E’ stata davvero un edizione coi fiocchi quella 2016 dei campionati italiani Assoluti e Paralimpici organizzata dal Frascati Scherma. Quattro giorni di gare dal grandissimo spessore tecnico al palazzetto della Federbocce (zona Eur Torrino di Roma), tutto è filato liscio e anche i risultati hanno quasi voluto “premiare” lo sforzo organizzativo del club del presidente Paolo Molinari: cinque le medaglie ottenute negli Assoluti, due tra i Paralimpici assieme a tanti ottimi piazzamenti. Il fioretto ha recitato la parte del leone: splendido argento per Andrea Baldini, livornese doc entrato quest’anno a far parte della grande famiglia sportiva del Frascati Scherma e arresosi solo in finale a Cassarà, e Valentina Cipriani, piegata all’atto conclusivo dalla Di Francisca dopo una strepitosa prestazione; doppia medaglia di bronzo per la coppia composta da Daniele Garozzo, che ha confermato di aver raggiunto un alto livello nazionale e internazionale, e di Valerio Aspromonte, il quale sa pungere spesso nelle competizioni che contano. Bravissime anche le sciabolatrici Loreta Gulotta e Rossella Gregorio, fermatesi in semifinale al cospetto rispettivamente di Criscio e Mormile. Tornando al fioretto, da segnalare il sesto posto di Guillaume Bianchi, il settimo di Francesco Trani e l’ottavo di Damiano Rosatelli e nelle stesse posizioni anche per le fiorettiste Carolina Erba, Francesca Palumbo e Camilla Mancini, mentre nella sciabola Camilla Fondi ha chiuso quinta. Nelle prove a squadre, ricordato che diversi big del Frascati Scherma hanno conquistato medaglie coi gruppi militari di appartenenza, va segnalato il sesto posto del fioretto femminile (Claudia Caracciolo, Serena Puglia, Marta Simoncelli e Chiara Tranquilli) e l’ottavo posto dei maschi (Guillaume Bianchi, Amedeo Contestabile, Alessandro Gridelli, Guilherme Toldo).

Doppia medaglia anche tra i paralimpici: nel fioretto cat. A Pietro Miele ha conquistato un bel bronzo (mentre si è piazzato quinto nella prova di sciabola della medesima categoria) e lo stesso ha fatto Gianluca Paolucci nella cat. B della stessa arma, mentre la squadra di fioretto (Miele, Ceracchi, Paolucci e Negroni) è arrivata seconda dopo Pinerolo. Tra i piazzamenti individuali da ricordare anche il sesto posto di Cristian Ceracchi (spada cat. B), il settimo di Marco Negroni (fioretto cat. A), l’ottavo di Marco Negroni (spada cat. A).

Da un super evento “straordinario” a una bella e tradizionale festa: venerdì a partire dalle ore 18,30, quest’anno presso il quartier generale della palestra “Simoncelli”, il Frascati Scherma celebrerà la consueta cerimonia di chiusura della stagione. Ci saranno riconoscimenti e applausi per tutti i tesserati tuscolani, grandi e piccini, che si sono distinti nel corso della stagione, poi a seguire ricca cena collettiva per darsi l’arrivederci alla prossima stagione agonistica anche se il calendario riserva ancora due grandissimi appuntamenti per i più grandi: il campionato europeo la settimana prossima (la Nazionale di fioretto maschile e femminile sta preparando l’evento proprio a Frascati) e le Olimpiadi ad agosto.