Rocca di Papa, approvato il Bilancio di Previsione: Querini attacca sulle antenne

La Giunta comunale ha approvato il Bilancio di Previsione per l’anno 2016, con il quale l’Amministrazione comunale conferma il suo impegno per la città e vicinanza ai cittadini non prevedendo aumenti della tassazione e taglio ai servizi.




Al  contempo si è voluto mandare un messaggio chiaro e forte sulla contrarietà di questa Amministrazione alla permanenza delle antenne sul territorio di Rocca di Papa. Attraverso il bilancio viene confermata, infatti, l’intenzione di voler agire al più presto affinché le stazioni emittenti lascino la vetta di Monte Cavo che ormai da troppi anni occupano abusivamente il territorio.

Le recenti sentenze del Tar e del Consiglio di Stato hanno confermato la linea dell’Amministrazione comunale ed è quindi arrivato il momento di agire ed ottenere contestualmente la riqualificazione dell’area ed un ristoro dei danni. Per questo nel bilancio di previsione è stato previsto una voce di entrata corrispondente insieme ad un adeguato fondo crediti di dubbia esigibilità a copertura.

Quindi chiariamo che chi è veramente contro le antenne il 19 giugno deve votare per Silvia Marika Sciamplicotti, perchè siamo vicini ad una vittoria storica che la città merita e che attende da troppi anni. Diffidate da chi solo a parole dice che vuole mandare via le antenne, in quanto nel programma del nostro competitor si crede che l’esproprio sia la soluzione. Una bella parola ad effetto ma ci dovrebbero far capire quale sarebbe questa pubblica utilità, maggiore rispetto a quella che attualmente da un servizio a più di 3 milioni di persone. Si corre il serio rischio di legittimare le antenne stesse e di vanificare la battaglia portata avanti da più di 20 anni all’interno dei Tribunali.

Siamo stanchi di questo terrorismo psicologico. Il Comune di Rocca di Papa non ha alcun dissesto finanziario, né tantomeno un buco di bilancio, ci sono dei parametri oggettivi che abbiamo sempre rispettato in questi anni, come il Patto di Stabilità e il limite di capacità di indebitamento ampiamente sotto la soglia consentita. Siamo stati i primi noi a subire i tagli dei trasferimenti erariali e le crescenti difficoltà economiche di tante famiglie, ma abbiamo sempre, pur nelle difficoltà che nessuno nasconde, avuto un occhio di riguardo per le fasce sociali più deboli.

Ora attendiamo dal nostro avversario, prima del ballottaggio, una controproposta sul Bilancio che sia seria e attendibile in quanto i cittadini dovrebbero conoscere le reali intenzioni di chi si candida a sindaco. Finora abbiamo ascoltato solo critiche e strumentalizzazioni, ma per governare occorre fare delle scelte che la comunità di Rocca di Papa ha il diritto di conoscere.

Non si possono chiedere voti solo gettando fango sugli altri, occorre trasparenza come abbiamo fatto noi presentando la Giunta, e una progettualità seria. Se il biglietto da visita del competitor sono gli espropri e quindi la possibile legittimazione delle antenne, figuriamoci il resto.

Il 19 giugno scegli Silvia.

Informazioni su Emanuele Bompadre 10314 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.