11 dicembre 2016

Bracciano, Luca Testini replica al movimento “Bracciano bene comune”

Da un articolo apparso su L’agone abbiamo appreso dell’esistenza, ancora in vita, del movimento “Bracciano bene comune” che ritenevamo ormai riservato a pochi intimi, dal momento che era rimasto totalmente assente ed estraneo  a  questa campagna elettorale.  Solo ora entra nel merito  con accuse e falsità rivolte alla mia persona per cui ritengo doveroso precisare alcune circostanze.
Non ho siglato alcun  accordo  con altri gruppi  ed è  totalmente falso affermare che ho cercato  apparentamenti .  Semmai  è vero il contrario, e le offerte sono state rifiutate.  Quanto all’accusa di essere stato un seguace di Almirante, ricordo che lo stesso è morto quando io ero poco più che un bambino.

Premesso ciò, non cederò alle provocazioni di chi strumentalizza tematiche importanti sulle quali i  nostri Padri Costituenti, dopo attenta e lunga riflessione, hanno dettato delle norme che noi tutti dobbiamo rispettare.
Dirò invece che è deprecabile e meschino diffamare pubblicamente chi ha idee diverse dalle sue, soprattutto nei confronti di chi ha voglia di costruire e non demolire, chi crede ancora all’opportunità di un dibattito politico basato sulla lealtà e sul rispetto reciproco.
Dirò che non posso provare vergogna per ciò che non ho detto o fatto, ma posso vergognarmi e sentire un forte disagio per lo spettacolo pessimo cui stanno assistendo i braccianesi.
Dirò che è ora di assumersi la responsabilità delle proprie idee ed azioni, di non denigrare chi  la pensa diversamente dandogli del razzista, e che è  invece  disposto ad incontrare l’altro e a confrontarsi con lui, ascoltandolo e valutando ogni possibilità, questo sì, per il bene comune. Non mi piace ascoltare chi pontifica dall’alto della propria supponenza.
Dirò che ho dei doveri nei confronti di chi mi ha dato fiducia, che sono sereno e sicuro che potrò farmi conoscere ancora e guadagnare la stima di altri, che ho tutta l’intenzione di portare avanti il mio progetto.

Luca Testini “Cittadini di Bracciano”

About Emanuele Bompadre 8297 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.