8 dicembre 2016

Tiro con l’arco, coppa del mondo 3° Tappa: gli azzurri in cerca di un posto per il sambodromo

Dopo i tiri di prova odierni, al via domani ad Antalya (Tur) la terza tappa di Coppa del Mondo. Le 72 frecce di qualifica (Ranking Round) di lunedì vedranno impegnate l’Italia del ricurvo maschile: Mauro Nespoli, Michele Frangilli, David Pasqualucci e Marco Galiazzo si giocano in Turchia una delle ultime chance per essere convocati come titolari al Sambodromo di Rio.

Martedì sulla linea di tiro anche le azzurre dell’olimpico per la Ranking Round. Ma l’appuntamento clou per Guendalina Sartori, Claudia Mandia, Vanessa Landi e Lucilla Boari sarà giovedì 16 giugno, quando tenteranno l’impresa di raggiungere il podio nel Torneo di Qualificazione Olimpica che mette in palio solo 3 pass per Nazione. Sarà l’ultima occasione per raggiungere il Brasile con le formazioni al completo. Al momento infatti l’Italia è qualificata col trio maschile ed ha un pass individuale nel femminile.

Nella terza tappa di Coppa del Mondo ad Antalya (Tur) la giornata di oggi è stata interamente dedicata all’arco olimpico. Si sono svolti infatti al mattino i tiri di prova ufficiali del ricurvo maschile, mentre nel pomeriggio i tiri del femminile. Domani si comincia a fare sul serio…

Lunedì 13 giugno: gli arcieri azzurri in gara nell’olimpico saranno impegnati nella qualifica (Ranking Round): 72 frecce a 70 metri che determineranno il tabellone a scontri diretti individuale e a squadre. Per i tre arcieri dell’Aeronautica Militare Michele Frangilli, Marco Galiazzo e Mauro Nespoli (Campioni Olimpici in carica dopo l’oro contro gli USA a Londra 2012) e il giovane David Pasqualucci (Tempio di Diana), il compito di convincere il Responsabile Tecnico della Nazionale Olimpica Wietse van Alten ad essere portati come titolari al Sambodromo di Rio de Janeiro.
Quello di Antalya sarà infatti l’ultimo palcoscenico internazionale dove mettere in mostra le proprie qualità. Successivamente, ci saranno solamente i raduni e le prove interne nel Centro Tecnico Federale di Cantalupa (To) prima dell’ufficializzazione dei nominativi dei tre titolari e della riserva.

Martedì 14 giugno: il programma prevede al mattino la qualifica della divisione compound, che vedrà in gara gli italiani che nell’ultima tappa di coppa a Medellin hanno conquistato ben 5 podi: Sergio Pagni (Arcieri Città di Pescia), Michele Nencioni (Arcieri Della Signoria), Federico Pagnoni (Arcieri Franciacorta), Marcella Tonioli (Arcieri Franciacorta), Laura Longo (Arcieri Decumanus Maximus) e Anastasia Anastasio (Marina Militare).
Nel pomeriggio si tireranno invece le 72 frecce dell’arco olimpico femminile che determineranno il tabellone dei match individuali e a squadre di coppa, oltre al tabellone delle migliori 16 squadre che giovedì 16 giugno si affronteranno nel Torneo di Qualificazione Olimpica, che vedrà in gara le migliori Nazioni del mondo.
In corsa per giocarsi l’ambizioso obiettivo del pass olimpico ci saranno Guendalina Sartori (Aeronautica Militare), che lo scorso anno ai Mondiali di Copenaghen aveva portato all’Italia il pass individuale femminile mentre il trio maschile si laureava vicecampione del mondo, Claudia Mandia (Fiamme Azzurre), Vanessa Landi (Arcieri Montalcino) e Lucilla Boari (Arcieri Gonzaga).
Al termine della qualifica, tutti gli azzurri, sia del ricurvo che del compound, saranno impegnati nei match del mixed team, dagli ottavi fino alle semifinali.

Mercoledì 15 giugno: al mattino si disputeranno i primi due turni dei match individuali (48esimi e 24esimi), mentre nel pomeriggio si disputeranno le sfide a squadre di tutte le divisioni dagli ottavi fino alle semifinali.

Giovedì 16 giugno: al mattino le sfide individuali per il podio di coppa dai 16esimi fino alle semifinali, mentre nel pomeriggio a partire dalle ore 14.00 (ora turca) si comincia dagli ottavi fino alle semifinali e finali del Torneo di Qualificazione Olimpica.

Alle azzurre il compito di entrare tra le migliori 16 e superare tutti i turni fino a salire sul podio per staccare il biglietto per Rio. In palio ci sono solo 3 pass e prenderanno parte alla competizione tutte le più forti squadre del mondo, ad esclusione delle 9 già qualificate: Brasile, Cina, Colombia, Corea del Sud, Georgia, Giappone, India, Messico e Russia.

Venerdì 17 giugno, si disputerà invece il Torneo di Qualificazione Olimpica individuale, che non interessa l’Italia, in quanto già qualificata nel singolo sia nel maschile che nel femminile. La giornata determinerà solamente quali saranno le nazionalità degli avversari degli azzurri al Sambodromo di Rio.

Sabato 18 giugno: in gara la divisione compound con i match che decreteranno i vincitori della terza tappa di coppa del mondo. Al mattino i match a squadre, al pomeriggio quelli individuali.

Domenica 19 giugno: si chiude con le sfide per il podio dell’arco olimpico. Al mattino i match a squadre e al pomeriggio quelli individuali.

Lo staff tecnico al seguito degli azzurri in Turchia è composto dal Capo delegazione e Consigliere Federale Maurizio Belli, dal responsabile tecnico dell’arco olimpico Wietse van Alten, dal coach arco olimpico Ilario Di Buò, dal tecnico compound Flavio Valesella, dal fisioterapista Andrea Rossi, dal medico federale Arrigo Giombini e dallo psicologo Mauro Gatti.