8 dicembre 2016

Colonna, gli studenti insegnano agli adulti come usare l’app Municipium

Saranno gli studenti della scuola media Tiberio Gulluni ad insegnare a genitori,  parenti e amici come utilizzare l’app Municipium,  l’applicazione per smartphone e tablet messa a disposizione dal Comune di Colonna per facilitare le possibilità di comunicazione dei cittadini con l’amministrazione comunale.

Attraverso l’app è possibile ricevere notifiche immediate su tutte le news e gli eventi di Colonna, messaggi sulle emergenze ma anche segnalare in modo semplice alla Polizia Locale e all’Ufficio Tecnico le situazioni su cui è necessario un intervento o inviare idee e proposte. Sull’app che gira su sistemi Android e Apple c’è anche un’utile sezione dedicata al corretto smaltimento dei rifiuti con il calendario del ritiro porta a porta e una in cui sono indicati i punti di interesse locali.

Non tutti però hanno dimestichezza con l’uso avanzato delle tecnologie, soprattutto le generazioni più adulte. Niente di meglio, allora, se a diventare “docenti” siano proprio i giovanissimi. Per questo, oggi, nella sala Elsa Morante della Biblioteca Comunale, gli studenti delle scuole medie di Colonna hanno preso parte alla presentazione dell’applicazione. I ragazzi hanno presto compreso il funzionamento e anzi hanno proposto anche l’inserimento di una sezione dedicata al mondo dei giovani con focus su eventi e sport.

L’incontro è stato vissuto con interesse e attiva partecipazione da parte dei giovanissimi studenti chiamati per la prima volta a svolgere un ruolo di cittadinanza attiva nei confronti della loro comunità, funzione che verrà ancor più stimolata dall’istituzione del Consiglio comunale dei ragazzi approvato proprio ieri dall’assise comunale riunitasi al Palazzetto dello Sport in una seduta straordinaria esterna e aperta alla partecipazione di tutti. “Questo incontro con questi giovanissimi cittadini è stato molto utile anche per noi amministratori – afferma Roberto De Filippis, assessore all’innovazione tecnologica e politiche di bilancio e responsabile del progetto Municipium – perché attraverso il confronto con i ragazzi abbiamo potuto comprendere  meglio i bisogni della loro età, i loro problemi, i loro desideri, in un mondo pensato dagli adulti per gli adulti”. Alla giornata hanno preso parte anche gli assessori Adele Nardella, Giuseppe Galati, oltre al consigliere delegato alla cultura Luisella Pasquali, nella doppia veste sia istituzionale che di docente dell’istituto e il sindaco Augusto Cappellini, i quali si sono messi a disposizione per fornire risposte e suggerimenti ai giovani su come sfruttare al meglio le potenzialità dell’applicazione ma anche per dare risposte concrete alle loro richieste. —

About Emanuele Bompadre 8279 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.