Roma, trovata morta la ragazza di 16 anni fuggita da una comunità di Perugia: il corpo all’interno del Forlanini

Ieri mattina gli uomini della Polizia di Stato del commissariato Monteverde, diretti dal dott. Antonio Roberti, sono intervenuti in un padiglione dismesso dell’ospedale Forlanini per il decesso di una giovane tossicodipendente.

Sul posto era presente anche la madre della ragazza, appena 16enne.

Sara Bosco, questo il nome della giovane era fuggita più volte da diverse strutture per il recupero dei tossicodipendenti e nell’ultimo periodo viveva con la madre, anche lei con problemi di droga.

Ed è stata proprio la mamma a trovare il corpo in un padiglione abbandonato del Forlanini, luogo dove alloggiano senzatetto, sbandati e tossicodipendenti che in un primo momento ha tentato di rianimare la ragazza ma senza successo.

Al momento il corpo è a disposizione dell’attività giudiziaria per stabilire le cause della morte. Non si esclude un mix di eroina e cocaina. Al momento le forze dell’ordine hanno interrogato la mamma e il compagno che alloggiavano all’interno della struttura abbandonata.

Informazioni su Emanuele Bompadre 9348 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.