9 dicembre 2016

Formia, pista ciclabile: la giunta delibera l’affidamento dell’incarico

La giunta ha disposto l’affidamento dell’incarico per la progettazione esecutiva della pista ciclabile. L’intervento coprirà diversi chilometri di circuito urbano offrendo ai cittadini la possibilità di spostarsi con modalità alternative all’uso dell’auto.

La progettazione avrà il compito di individuare itinerari e materiali necessari e di definire i requisiti tecnici sulla base dei quali verrà indetta la gara d’appalto.

Così come previsto dal Piano del Traffico – spiega l’Assessore alla Sostenibilità Urbana Claudio Marciano – la pista ciclabile garantirà l’attraversamento della città da Gianola a Vindicio passando per il centro cittadino. Il percorso sarà ricavato dando attuazione ad una serie di prescrizioni  del Piano: dall’istituzione dei sensi unici al restringimento delle carreggiate, dal contenimento della velocità alla riduzione della sosta, fermo restando il recupero degli stalli in altri luoghi della città. Non sarà un semplice intervento di miglioramento dell’arredo, come è invece in molte altre realtà. Quella che intendiamo offrire alla città è una vera struttura di mobilità alternativa che consenta di utilizzare la bici come mezzo di trasporto”.

Le parole d’ordine – sostiene l’Assessore alle Opere Pubbliche Eleonora Zangrillo – saranno: sicurezza, utilità e sostenibilità. Se nel quartiere di Gianola la pista seguirà il corso del lungomare, altrettanto non potrà essere a Vindicio dove la penuria di spazi a disposizione della sosta non consente di fare a meno degli stalli sul lungomare. La ciclabile seguirà dunque un circuito interno che comunque consentirà il raggiungimento del mare. Si tratta di un’opera strategica che contribuirà alla valorizzazione di Formia, città che vogliamo sempre più vivibile e accogliente. L’intenzione è di ridurre i tempi il più possibile. La figura cui sarà affidato l’incarico avrà a disposizione novanta giorni per consegnare la progettazione”.

Nella stessa seduta la giunta ha deliberato l’introduzione a titolo sperimentale di rotatorie in alcuni punti della città. “Due sono sulla litoranea. – rende noto l’Assessore Zangrillo – La prima sarà realizzata all’incrocio del semaforo di Vindicio, la seconda all’altezza del ponte Tallini che è nostra intenzione pedonalizzare. La terza rotatoria sarà invece realizzata in via Ferrucci e avrà il compito di abilitare il senso unico a salire”.

Le rotonde – prosegue l’Assessore Claudio Marciano – saranno realizzate con barriere mobili tipo New Jersey. Parliamo di interventi a costi moderati che renderanno subito operative le scelte tecniche previste dal piano del traffico con l’obiettivo di fluidificare la mobilità e consentire il recupero degli spazi. E’ il caso ad esempio di via Ferrucci dove il senso unico garantirà spazi per la sosta e il transito dei pedoni in totale sicurezza. Anche in questo caso – conclude – l’incaricato avrà novanta giorni di tempo per presentare il progetto da cantierare”.

About Giovanni Soldato 2969 Articoli
Giovanni Soldato, specialista della fotografia.... secondo lui, ottima penna sia in ambito sportivo ma soprattutto nell'ambito dei motori. Nato a Barberino del Mugello appena ha tempo mette le due ruote in pista. Collaboratore de Il Tabloid cura la provincia di Latina, le notizie nazionali e dall'estero.