8 dicembre 2016

Elezioni Roma, Bellocchi, Lega: “C’è stato un piano per far perdere la Meloni”

Claudia Bellocchi, esponente della Lega Nord e presidente dell’Associazione ‘Con te donna’, è intervenuta ai microfoni della trasmissione “La storia oscura”, condotta da Fabio Camillacci su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano (www.unicusano.it).

Riguardo un piano anti-Meloni. “Questa campagna elettorale è stata schifosa perché è stata come un circo –ha affermato Bellocchi-. C’erano liste di candidati che non li hanno votati neanche i parenti. Si sono create liste appositamente per far perdere la Meloni. Quello che ha detto la Mussolini è stato squallido. Sono persone che si sono messe in campo per gioco, non per fare politica. E’ vergognoso. Chi collega la lingua al cervello, come Toti, giustamente ha smentito quello che ha detto la Mussolini. Ma già si capiva che c’era un piano per far perdere la Meloni. Gli ex An sono in lotta per prendere la cassa della famosa fondazione An, con la regia di Gianfranco Fini, che appoggiava Marchini. Molti di loro erano anche nella compagine della lista che appoggiava la Meloni e la lista neanche ha superato il quorum. Questo è dovuto alla mala organizzazione di queste liste che non hanno portato voti perché evidentemente c’era una linea da seguire”.

Sul ballottaggio. “Sia che vinca la Raggi sia che vinca Giachetti non cambierà nulla –ha affermato Bellocchi-. Salvini ha dato una linea, chi è di destra mi sembra assurdo che vada a votare per il Pd. Anche se le scelte sono una peggio dell’altra, bisogna scegliere il male minore”.

Fonte: Radio Cusano Campus