4 dicembre 2016

Trastevere, controlli serrati della polizia: undici le persone arrestate

Week end di arresti a Trastevere dove due giovani, un italiano di 20 anni e un 33enne polacco, per i quali sono scattate le manette ad opera degli agenti del commissariato di zona per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

È stato invece arrestato per furto un 34enne di nazionalità egiziana che è stato sorpreso dagli agenti del Reparto Volanti a rubare all’interno di una autovettura, e che dovrà rispondere anche di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni.

Hanno tra i 40 e i 55 anni i tre uomini arrestati dagli agenti del commissariato San Giovanni per furto aggravato in concorso. I tre identificati per M.S., D.G. e D.I., giudicati con rito direttissimo, sono stati poi sottoposti alla misura cautelare degli arresti domiciliari.

Trovato in possesso di 20 grammi di eroina e di 700 euro in contanti, F.T., 25enne gambiano, è stato arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti dagli agenti del commissariato Porta Pia a piazza Conca d’Oro.

Sperava, invece, di non essere visto il 23enne italiano arrestato dai poliziotti in servizio al commissariato Aurelio. Il giovane, già noto alle forze dell’ordine per reati della stessa specie, è stato sorpreso mentre appoggiava, per un cliente un cliente, una dose di cocaina su un muro di cinta di un’abitazione.

Da ricondurre invece ad una pianificata attività di indagine gli arresti messi a segno dagli uomini del commissariato Casilino. 88 i grammi di haschish trovati indosso a T.C., 35enne romano; mentre tre piantine di marijuana e 200 grammi di haschish, oltre a un bilancino di precisione, sono stati rinvenuti dagli investigatori all’interno dell’abitazione di un 66enne, anch’esso romano. Arrestati, entrambi dovranno rispondere del reato di detenzione e spaccio di droga.

Ultimo in ordine di tempo l’arresto di un pusher che operava all’interno del Lotto 12 a Primavalle. Gli agenti del commissariato di zona l’hanno sorpreso mentre cedeva una dose di crack ad un cliente, tramite la grata di ferro messa all’ingresso di un appartamento affittato ad hoc.

Il giovane, un 24enne italiano, è stato giudicato ieri mattina con rito direttissimo.

About Emanuele Bompadre 8223 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.