3 dicembre 2016

MotoGp: settimo posto per Andrea Dovizioso

Gara difficile per i due piloti del Ducati Team al Montmeló. Andrea Dovizioso ha infatti chiuso il GP de Catalunya in settima posizione, in crisi per mancanza di grip allo pneumatico posteriore fin dai primi giri, mentre Andrea Iannone, che stava invece disputando una bella gara in sesta posizione ed aveva raggiunto Lorenzo, si è dovuto ritirare nel corso del diciassettesimo giro a causa di una caduta in cui ha anche coinvolto il pilota spagnolo.
Alla fine della gara la Race Direction ha deciso di comminare una penalizzazione al pilota abruzzese che quindi partirà dall’ultima fila nel prossimo GP di Olanda, in programma ad Assen il 26 giugno.
Andrea Dovizioso (Ducati Team #04) – 7°
“Ovviamente non sono contento del mio risultato di oggi. In gara ho riscontrato un comportamento anomalo della gomma posteriore e stiamo facendo delle verifiche con Michelin per capire esattamente cosa è successo. La mancanza di grip si è sentita subito, fin dal primo giro, e ad un certo punto il calo della gomma è stato veramente importante e ha reso molto difficile continuare in queste condizioni. In ogni caso la nostra moto qui a Barcellona non si è dimostrata competitiva come sulle altre piste e quindi ora è importante capire cosa non ha funzionato per migliorare gli aspetti che ancora ci mancano”.
Andrea Iannone (Ducati Team #29) – Ritirato.
“Mi dispiace molto per quanto è accaduto con Lorenzo perché stavo facendo una bella gara con il poco grip che avevo. Stavo guidando bene e riuscivo a spingere forte, senza fare errori, tanto che stavo andando a prendere Jorge. Per quanto riguarda l’incidente, voglio solo dire che non ho potuto fare niente per evitarlo: io ho frenato nello stesso punto di tutti i giri precedenti ma lui era molto lento in quel momento e purtroppo l’ho toccato e siamo caduti entrambi. Può sembrare che io sia arrivato molto più forte e che volessi provare a superarlo ma non è andata cosi e analizzando i dati della telemetria abbiamo avuto la conferma.”
Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5930 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.