5 dicembre 2016

Teatro Augusteo, Lunedì 6 giugno la premiazione dei vincitori della VII Edizione della Rassegna di Teatro Amatoriale

Lunedì 6 giugno 2016 ore 18:00, al Teatro Augusteo di Napoli in Piazzetta Duca D’Aosta 263, dotata di aria condizionata, si svolgerà l’evento di premiazione dei vincitori della VII Edizione della Rassegna di Teatro Amatoriale del Teatro Augusteo, che ogni anno offre l’opportunità agli artisti non professionisti di mostrarsi al grande pubblico.

Gli spettacoli inseriti nel programma della Rassegna di quest’anno sono stati messi in scena nella sala del Teatro Augusteo dall’11 al 29 maggio. Segnaliamo che per la Rassegna è stato offerto il teatro gratuitamente per un giorno a ogni compagnia, per le prove e il montaggio, e che le stesse hanno partecipato con un simbolico contributo spese. Al riguardo si evidenzia la ricezione di ben 58 domande di partecipazione; tra queste sono state selezionate, per le sezioni inediti, teatro contemporaneo, in lingua e in vernacolo, 12 opere teatrali dopo attenta visione del materiale video fornito dalle compagnie, ma solo 10 di esse sono state messe in scena, e sono: Luna Nova con “I dieci comandamenti”; Lasciatevi incantare con “‘Mbruoglio aiutame”; Uomini di mondo con “Un posto fisso in paradiso”; Teatro aperto con “Strage di genere femminile plurale”; L’Adele con “Che bellu cafè”; In arte con “Io, Alfredo e Valentina”; Teatro club con “Uomo e galantuomo”; La carretta dell’arte con “Uomo e galantuomo”; I giovani teatranti torresi con “‘Na santarella”; e infine la compagnia teatrale de I Gramò con “Il latte della lupa”.

Tra i primi premi assegnati, a insindacabile giudizio della direzione artistica del Teatro Augusteo, sarà selezionata l’opera che avrà l’opportunità di essere destinata in omaggio agli abbonati nel cartellone ufficiale della prossima stagione teatrale.

About Emanuele Bompadre 8226 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.