10 dicembre 2016

Ladispoli, M5S: “Un pasticcio l’ordinanza sulle spiagge consentite ai cani”

Il 26 maggio 2016, il Comune di Ladispoli ha pubblicato l’Ordinanza Balneare n° 66, con l’obiettivo di disciplinare gli aspetti riguardanti la sicurezza della navigazione e degli utenti delle spiagge.

Con questa ordinanza l’Amministrazione comunale ha dato un ulteriore prova di incapacità nel dare ai cittadini risposte in linea con le norme e i regolamenti vigenti. In particolare, la sezione che disciplina la fruibilità degli arenili per gli animali d’affezione appare, a dir poco, irrazionale. Nell’ordinanza, infatti, invece che dedicare un’apposita porzione di spiaggia agli animali, si è scelto di individuare 2 tratti di arenile in cui sia possibile portare gli animali, dalle ore 18 alle ore 9, non considerando che così i bagnanti dovranno fare i conti con l’inevitabile presenza di deiezioni. La scelta di indicare tratti di arenili non resi idonei sotto il profilo della sicurezza e dell’igiene pubblica, non risponde alle normative in vigore ed anche la limitazione oraria non ha alcun senso.

L’ordinanza sembra ancora più inspiegabile poiché non in linea con il Regolamento Comunale, approvato all’unanimità nel 2014, il quale indica chiaramente i criteri e le competenze da considerare. Inoltre, la delibera regionale sul benessere degli animali da compagnia indica chiaramente gli obblighi per i comuni come il nostro: “I comuni costieri devono individuare tratti di arenile da destinare all’accoglienza temporanea di animali da compagnia; tali spazi devono essere forniti di strutture per le quali il Servizio Veterinario dell’Azienda USL competente per territorio, rilascia il nulla osta sanitario a garanzia del benessere degli animali e del rispetto dell’igiene pubblica (fornitura d’acqua, presenza di appositi contenitori per la raccolta delle deiezioni, spazi d’ombra).”

Riteniamo inoltre grave quanto evidenziato nelle premesse dell’ordinanza: “il Comune è dotato di aree destinate e appositamente attrezzate per lo sgambamento dei cani”. A questo riguardo facciamo notare che tali aree sono tutte non a norma e senza il nullaosta della ASL veterinaria.

La superficialità con cui questa Amministrazione si occupa dei “ladispolani a quattro zampe” (così vengono definiti nel programma elettorale dell’attuale Sindaco) è il sintomo evidente di una incapacità amministrativa che emerge sia nelle scelte più complesse, che nella quotidiana gestione della qualità della vita dei cittadini.

Il Movimento 5 Stelle di Ladispoli, anche su questo tema, ha le idee chiare e, quando sarà chiamato dai cittadini a governare la città, metterà in atto tutte le misure necessarie per ristabilire le corrette regole di convivenza civile col mondo animale.

Movimento 5 Stelle Ladispoli

About Ruggero Terlizzi 2880 Articoli
Ruggero Terlizzi è il classico nerd, tecnologia, fumetti, videogames, serie tv e tutto quello che è classificabile nella categoria. È un ottimo disegnatore e ha sempre a portata di mano un taccuino dove fare qualche schizzo. Appassionato anche di auto ha tenuto la rubrica motori su Il Tabloid Motori e da settembre gestisce la rubrica Tech su Il Tabloid.it