4 dicembre 2016

Aziende: i vantaggi di una logistica green per un minore impatto ambientale

 

In un mondo dominato dalla tecnologia e dallo sfruttamento delle risorse del pianeta, diventa indispensabile accorgersi delle esigenze della natura e adottare tecniche commerciali e produttive che arrechino meno danno possibile all’ambiente, procedendo dunque in un’ottica di tutela green. Da questo punto di vista, sembra proprio che la rivoluzione sia partita dai consumatori, sempre più attenti all’eco-sostenibilità e, dunque, sempre più spesso orientati verso l’acquisto di prodotti realizzati secondo la cosiddetta logica della green supply chain.

E le aziende? Dato che le regole del mercato le fa solitamente il mercato stesso, si sono dovute adattare alla domanda dei consumatori e calarsi anche loro nell’ottica di una produzione eco-friendly. Ed in questo mondo sempre più attento al pollice verde, il settore degli imballaggi fornisce davvero una grande occasione per inquinare meno e per rispettare la natura, senza per questo rinunciare a materiali solidi e funzionali.

L’importanza degli imballaggi green

Quando si parla d’imballaggi, ciò che spesso salta all’occhio è la composizione di materiali che, come ad esempio la plastica, si rivelano molto dannosi per l’eco-sistema in quanto difficilmente smaltibili e particolarmente inquinanti. Per questo motivo, emerge la necessità per le aziende di adottare soluzioni eco-sostenibili: ad esempio, il cartone di una scatola americana come questa, venduta da e-commerce specializzati come Ratioform, si rivela perfetta, in quanto non inquina l’ambiente ed è decisamente più leggero della plastica in quanto riciclabile. Inoltre, questo tipo di cartone si rivela anche molto resistente agli urti, ed è dunque l’ideale non solo per stoccare e imballare la merce, ma anche per trasportarla o spedirla. Infine, il cartone è anche molto efficace per il trasporto di merci pericolose.

Fra pallet ed eco-bag: ecco le altre soluzioni green

Il settore del packaging e degli imballaggi sta assistendo alla nascita di soluzioni sempre più solide ed eco-sostenibili, in armonia con il progresso tecnologico ma anche con un’indispensabile salvaguardia dell’ambiente. Un esempio? I pallet green, utilissimi per stoccare la merce contando su uno strumento resistente ed efficiente, oppure le eco-bag: delle speciali borse di plastica riciclabile che permettono il comodo trasporto di merci acquistate nei negozi. Queste sono solo alcune delle novità di un settore (fortunatamente) in continua espansione.

La catena produttiva del verde: ecco la green supply chain

Dal produttore al consumatore, possibilmente con un tocco di verde: lo slogan della green supply chain potrebbe tranquillamente essere questo. Ma in cosa consiste la green supply chain? Si tratta di una strategia che, nell’intera catena che porta al consumo, prevede passaggi improntati esclusivamente all’eco-sostenibilità. Posto che la produzione di merci ed il loro stoccaggio, come già sottolineato, deve partire da materiali rispettosi della natura, anche il trasporto di tali merci deve avere come obiettivo la tutela dell’ambiente: da un lato troviamo l’importanza del packaging e degli imballaggi, mentre dall’altro il trasporto in sé. Anche da questo punto di vista, infatti, la logica del Green transport sta cercando di rendere i mezzi di trasporto sempre più vicini ad un’ottica green.