2 dicembre 2016

Ostia, Bonelli, Verdi: “Mega speculazione a Castelfusano, sono mesi che chiedo spiegazioni al ministro Galletti”

Angelo Bonelli, portavoce dei Verdi, è intervenuto ai microfoni della trasmissione “Ho scelto Cusano”, condotta da Gianluca Fabi e Livia Ventimiglia su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano (www.unicusano.it) .

Due giorni fa un pacco intimidatorio è stato recapitato a Bonelli. Uno sconosciuto ha citofonato presso l’abitazione di Ostia dell’esponente dei Verdi. Con accento romano, lo sconosciuto diceva la seguente frase: ‘A merda, c’è un pacco per te’. La scatola conteneva un cuore e un fegato ed era accompagnata da una lettera con ritagli di giornale con la seguente frase: ‘Perché il prossimo sarà il tuo’.

 “Non sono nella condizioni di dire chi possa aver fatto questa intimidazione –ha affermato Bonelli-. Attualmente mi sto occupando di una mega speculazione all’interno di un’area protetta della riserva statale del Litorale romano di Castel Fusano, dove il Comune di Roma ha rilasciato inspiegabilmente un’autorizzazione a costruire. Un cittadino è stato sanzionato perché raccoglieva asparagi e ora costruiscono metri cubi su metri cubi. C’erano irregolarità macroscopiche che ho segnalato alla Procura di Roma, che ha aperto un’inchiesta. L’8 marzo ho inviato un esposto a Galletti senza ricevere risposta. Due settimane fa ho telefonato alla segreteria per chiedere spiegazioni e anche lì niente, allora l’ho diffidato. Non capisco come sia possibile che un ministro dell’ambiente possa comportarsi così. Questo rischia di far perdere fiducia ai cittadini. Poi mi sto occupando anche delle infiltrazioni mafiose nella gestione degli stabilimenti balneari in Italia. Nel 2000 mi hanno dato fuoco casa, quindi si può dire che quello che è successo due giorni fa è poca roba al confronto. Ad Ostia bisogna ripristinare la legalità e liberare il territorio da certe pratiche mafiose, che hanno visto coinvolte anche la politica e la burocrazia. “Ho grande fiducia nell’autorità giudiziaria e nella procura di Roma gestita dal signor Pignatone. Il commissario Tronca ha sospeso i lavori sabato mattina, speriamo che anche il ministro dell’ambiente si attivi. Il tema della bellezza e della tutela dell’ambiente non sta nell’agenda politica nazionale. In Italia il sistema del rispetto delle regole non esiste, questo è un problema serio”.

Fonte: Radio Cusano Campus

About Emanuele Bompadre 8218 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.