5 dicembre 2016

Freeboxing, sessanta atleti al torneo regionale

Per gli amanti degli sport da contatto il 14 e 15 maggio u.s., non è mancato il piacere di vedere grinta, pugni, calci, sport e qualche naso rotto che, per chi pratica sport da ring, è davvero il minimo.

Nella prima giornata si è svolto il torneo regionale di freeboxing che ha visto la partecipazione di oltre una sessantina di atleti e oltre duecento spettatori; nella seconda – tutta a marchio FIGHT1 – si sono svolte le qualificazioni ai campionati italiani di Kickbobing, K1, MMA, MMA Grappling, Fight Code con K1 rules, Thaiboxe.

“La seconda giornata ha visto una partecipazione massiccia di atleti praticanti queste discipline, parliamo di oltre 80 match con 160 atleti e poco meno di 400 spettatori, davvero un successo” affermano gli organizzatori: LUCCI TEAM e DAMA Fitness.

Per la squadra di Orte vincono i match, qualificandosi agli italiani che si disputeranno a Rimini, il prossimo 4-5 giugno, Tiziana Cherubini, Lorenzo Esposito e Filippo Bouquillon entrambi per la kickboxing-light (categoria -55kg e -65kg).

La giornata ha visto anche match di contatto pieno concludendosi con il prestige fight di Umberto Lucci, pluricampione mondiale, che ha combattuto – e vinto – contro un avversario dai pugni pesanti e dalle gambe veloci, il tunisino Jamal Saad per la categoria -94kg specialità full-contact.

Daniele Cecconi e Mauro Faggiani della DAMAFitness si dichiarano entusiasti:-“Abbiamo investito anni per portare ad Orte gli sport da ring che sono davvero la nuova frontiera degli sport con contatto. Basta andare sui social per vedere quanti follower o appassionati praticano queste discipline. Finalmente siamo riusciti a concretizzare, grazie alla sapiente organizzazione del TEAM LUCCI esperto in questi eventi, questo secondo appuntamento”.

“Organizziamo eventi di questo genere frequentemente e in tutto il Lazio; farlo ad Orte per noi è sempre motivo di piacere poiché il territorio risponde bene, gli stessi atleti ci fanno i complimenti sia per la struttura dove si svolge l’evento, sia per il verde in cui sono immersi. Daniele e Mauro sono i nostri riferimenti sul territorio ortano insieme a Massimo Dionisi che sin dal nostro primo evento ci aiuta” dice Umberto LUCCI direttore del team romano che il prossimo giugno, tra l’altro, sarà chiamato a difendere il titolo mondiale.

Insomma una seconda giornata di sport da ring con la Federazione FIGHT1 a patron Carlo Di Blasi a cui non lesinano i ringraziamenti di tutti gli organizzatori sempre più soddisfatti.