9 dicembre 2016

Monterotondo – Il Centro storico diventa zona a traffico limitato

 

Il Centro storico di Monterotondo diventa zona a traffico limitato. Preceduta da un periodo di pre-esercizio sperimentale di 30 giorni, durante il quale verrà testata la funzionalità degli impianti, quindi la rilevazione degli accessi e l’accertamento di eventuali violazioni ma senza che a questo segua l’applicazione di sanzioni, la prima fase d’attivazione della ZTL diventerà invece esecutiva e la sua mancata osservanza soggetta a sanzioni a partire da  venerdì 1o luglio, con orario di divieto di transito e sosta per tutti i veicoli non autorizzati dalle ore 21.00 alle ore 07.00 del giorno seguente in tutti i giorni feriali, dalle 00.00 alle 24.00 (intera giornata) la domenica e i giorni festivi.

L’area interessata alla ZTL è quella racchiusa dall’intersezione di via Giuseppe Garibaldi con viale Matteotti (porta Garibaldi), dall’intersezione tra via della Rocca con piazza Frammartino (già piazza Marconi), dall’intersezione tra via Rossini con piazza Frammartino e dall’intersezione piazza Comitato Liberazione Nazionale con piazza don Minzioni, agli ingressi della quale sono in corso di installazione i primi impianti di video-rilevamento.

Oltre naturalmente ai residenti nell’area, avranno diritto al contrassegno/pass di transito anche altre categorie: i domiciliati (titolari di un contratto di locazione o di titolo di proprietà di un immobile sito nella ZTL), i diversamente abili residenti o domiciliati, gli autotrasportatori sia in conto terzi sia in conto proprio, le imprese di impiantistica, di installazione e di manutenzione, i medici, gli istituti bancari per mezzi adibiti al trasporto valori.

Sono inoltre esclusi dal divieto tutta una serie di veicoli, da quelli adibiti alla pulizia ai mezzi di soccorso, da quelli intestati ad enti pubblici, società e aziende erogatrici di servizi di pubblica utilità ai taxi e NCC, dai carri funebri ai veicoli di servizio e di guardia medica, che dovranno in ogni caso essere registrati e muniti di relativo pass.

Ogni richiedente avrà diritto al pass corrispondente ad un solo veicolo. Previsti anche contrassegni/pass per accesso giornaliero (max 7 giorni) o temporaneo (max 90 giorni). I pass non saranno rilasciati a veicoli con targa estera, a veicoli sottoposti a fermo amministrativo o privi di copertura assicurativa.

È previsto il versamento di 10 (dieci) € per i diritti di istruttoria per ciascun contrassegno/pass richiesto, più due marche da bollo di 16 (sedici) €  da applicare l’una sulla domanda, l’altra sul contrassegno stesso. Sono esenti dagli obblighi di bollo le domande e le relative autorizzazioni rilasciate ad associazioni, enti o particolari categorie di persone per le quali sia prevista l’esenzione secondo la normativa vigente.

Per conoscere le modalità di richiesta e di rilascio dei contrassegni/pass, la documentazione che deve essere prodotta ed allegata, ritirare i moduli o comunque ricevere ogni altra informazione contenuta nel “Disciplinare per il  rilascio e l’utilizzo delle autorizzazioni di accesso” alla ZTL (scaricabile integralmente dal sito www.comune.monterotondo.rm.it) è possibile rivolgersi agli Urp-InformaComune di palazzo Orsini o di via Monte Santo allo Scalo (tel. 06.90964269 – 06.90964270 – 06.90085183 – 069069885, e-mail: urp@comune.monterotondo.rm.it), presso il Comando di Polizia locale in via Adige, 24 (06.9068249) o in via Monte Santo (06.9069583), e-mail polizialocale@comune.monterotondo.rm.it.

«L’attivazione della ZTL nel Centro storico – afferma il sindaco Mauro Alessandri è un preciso impegno di governo che la nostra Amministrazione si è a suo tempo assunta. Persegue l’obiettivo di decongestionare dal transito indiscriminato di veicoli la zona più antica e delicata della città in orario notturno e nei giorni festivi, quando è massima la presenza dei residenti e più urgente intervenire per migliorare le condizioni di vivibilità su vie e piazze, garantendo comunque il regolare esercizio delle attività commerciali, imprenditoriali e dei servizi. Rappresenta inoltre un incentivo alla mobilità pedonale, a fruire delle bellezze e delle attrattive del Centro storico in condizioni meno caotiche innanzitutto per chi nel quartiere vive».

About Emanuele Bompadre 8290 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.