5 dicembre 2016

Le 5 torte più amate dagli italiani

 

Italia, terra di santi, poeti, navigatori… e chef. E se non tutti siamo in grado di sfornare pietanze da leccarsi i baffi, beh, ognuno di noi è in grado di apprezzarle. Eccellenza nazionale ricchissima e variegata a livello territoriale, la pasticceria italiana è tra le più affermate e riconosciute del mondo. Il settore dolciario sta vivendo un periodo di forte cambiamento, si è dato un assetto sempre più votato anche all’aspetto estetico, che ha portato a una vera esplosione di artisti della pasta da zucchero; la digitalizzazione imperante ha portato alla nascita di numerosi servizi di consegna torte a domicilio che servono anche i meno capaci ai fornelli e chi ha poco tempo a disposizione per dilettarsi in cucina. Ma quali sono le torte più amate da noi italiani? Ecco una classifica con le Top 5!

Tiramisù

Conosciuto e riconosciuto in tutto il globo, la paternità del tiramisù e, ancora oggi, contesa fra Friuli e Veneto. Tipico dessert da gustare al ristorante, elegante nell’aspetto, fresco e deciso al sapore. La fragranza del savoiardo e l’intensità del caffè che si mescolano al mascarpone lo rendono un evergreen del fine pasto.

Pastiera napoletana

Specificare che si tratti di un dolce partenopeo è superfluo: la pastiera non è semplicemente un dolce, è un’icona territoriale, un tratto identitario, un vessillo. Una torta a base di pasta frolla e ricotta in grado di abbattere ogni proposito di dieta e di fare da anticamera al pisolino post-pasto. Uno stile di vita Made In Naples.

Cassata siciliana

Per la cassata vale lo stesso discorso della pastiera: un brand fortissimo, un dolce che, anche grazie al turismo della terra sicula, ha oltrepassato ogni confine geografico, esportando la cucina siciliana ovunque, grazie al sapore intenso e avvolgente della ricotta dolce del posto, che si lega ai candidi, al pan di Spagna e, nelle varianti più ricche, a pistacchi, cioccolato o cannella.

Castagnaccio

Il castagnaccio è un dolce trasversale che lega a sé gran parte delle regioni appenniniche, dal Piemonte alla Calabria passando per Liguria, Emilia Romagna e Toscana. Un dessert apprezzabile da chiunque, che non rivela eccessive note dolciastre e che si esalta con il miele, la ricotta e il vin santo.

Panettone

Un’icona del Natale ma anche di una città gloriosa e antica come Milano, città non particolarmente avvezza alle tradizioni pasticcere. Il panettone ha la stessa importanza di Babbo Natale, del Presepe o dell’alberello. Solo che si può mangiare.