Aprilia – Positiva la crescita dati sulla raccolta differenziata

Alla presenza del Sindaco Antonio Terra, presso la sede aziendale di Via delle Valli si è riunito il Consiglio di Amministrazione della Progetto Ambiente per l’approvazione del conto consuntivo 2015, con un utile netto pari a 223.562 euro, e del bilancio di previsione 2016 della società che, sul territorio comunale apriliano, ha competenza in fatto di igiene urbana e gestione dei rifiuti.

La società ha espletato nel corso dell’ultimo esercizio finanziario i servizi istituzionali di igiene ambientale, raccolta di rifiuti di prossimità e domiciliare, smaltimento rifiuti differenziati e indifferenziati, spazzamento stradale, gestione del centro di raccolta comunale ed attività connesse alla propria sezione impiantistica attinenti la cernita, selezione e cessione dei materiali recuperabili raccolti sul territorio comunale.

Per il miglioramento del modello generale di raccolta, l’azienda ha verificato ed adeguato le attività del servizio di raccolta “porta a porta” nelle prime quattro zone servite (1 Campoleone/Vallelata/Casalazzara; 2 Fossignano/Riserva Nuova/La Cogna; 3 Campo di Carne/Selciatella; 4 Isole/Campoverde). Il numero complessivo degli abitanti e delle attività commerciali serviti dal porta a porta è di circa 41 mila residenti (53% della popolazione totale).

Positivi gli indicatori del servizio, nella differenza tra l’annualità 2014 (che già descriveva un trend positivo rispetto al passato) e l’annualità 2015. Rispetto all’anno precedente, la quantità di indifferenziato è scesa da 28.875 tonnellate a 21.075 tonnellate, con una variazione pari a -27,01% che descrive una diminuzione della produzione annuale procapite di rifiuti indifferenziati pari a circa 71 kg. (dai 542 kg. del 2014 ai 471 kg. del 2015).

I rifiuti avviati a differenziazione salgono dalle 9.443 tonnellate del 2014 alle 12.339 tonnellate del 2015, con una variazione del 30,66%.

Per quanto riguarda i dati della raccolta differenziata specifici per le principali tipologie di materiali recuperabili, i confronti con i valori dell’anno precedente descrivono tutti un incremento sostanziale delle percentuali. La raccolta di imballaggi di carta e cartone è salita da 1.610 a 1.951 tonnellate (21,16%), il multimateriale da 2.017 a 2.334 tonnellate (15,71%), il vetro da 356 a 674 tonnellate (89,12%), il verde da 825 a 1.126 tonnellate (36,46%), l’organico da 1.934 a 3.027 tonnellate (56,52%), gli inerti da 901 a 1.004 tonnellate (11,36%), gli ingombranti da 598 a 731 tonnellate (22,23%).

Il Sindaco Antonio Terra e l’Assessore con deleghe di competenza Alessandra Lombardi esprimono un giudizio favorevole per i buoni risultati confermati dalla società a totale capitale pubblico Progetto Ambiente, nonché per l’importante incremento dei dati di raccolta differenziata. “I numeri espressi – hanno commentato i rappresentanti dell’Ente – iniziano a dare ragione alle politiche ambientali avviate dal 2010 dall’Amministrazione Comunale con l’inizio del servizio di raccolta differenziata porta a porta nel quartiere pilota Montarelli. Già i vantaggi del servizio porta a porta ci hanno permesso quest’anno di limitare gli aumenti derivati dai maggiori costi di conferimento dell’indifferenziato, saliti dagli 89 euro a tonnellata dell’anno 2009 agli attuali 124 euro a tonnellata, con un aggravio imprevisto complessivo di un milione e 200 mila euro. Le economie derivanti dall’aumento della raccolta differenziata e dalla contestuale diminuzione dei rifiuti indifferenziati ci permetteranno fin dal prossimo anno di poter ritoccare verso il basso le aliquote della tariffa dei rifiuti”.

I video del giorno

Informazioni su Giovanni Soldato 3181 Articoli
Giovanni Soldato, specialista della fotografia.... secondo lui, ottima penna sia in ambito sportivo ma soprattutto nell'ambito dei motori. Nato a Barberino del Mugello appena ha tempo mette le due ruote in pista. Collaboratore de Il Tabloid cura la provincia di Latina, le notizie nazionali e dall'estero.