3 dicembre 2016

Roma – Lavori pubblici, Santori, FDI: “Piccoli cantieri ovunque, no alle prebende elettorali”

“A poco più di una settimana dal voto ecco aprirsi i cantieri di decine e decine di strade in tutta la città. I municipi a guida Pd, Sel e Lista Marchini, gli stessi che hanno sostenuto Ignazio Marino, danno il via a una colossale presa in giro, quasi peggio degli 80 euro del loro leader Renzi prima delle elezioni europee dello scorso anno. Strade rifatte anche quando non ce ne era bisogno, altre eseguite solo per alcuni tratti al fine di accontentare più residenti possibile, e i romani vengono ancora una volta presi per scemi. Come se non avessero dovuto fare i conti per tre anni con buche, sospensioni distrutte e pericoli per l’incolumità personale. Per dar vita a questo spettacolo propagandistico i cantieri sono stati poi aperti tutti contemporaneamente, mettendo gravemente i cittadini nelle condizioni di soffrire anche il disagio di numerose strade bloccate e di una enorme carenza di posti auto. Chiederemo al commissario Tronca di verificare le procedure degli appalti eseguiti e se ci sono stati i soliti affidamenti diretti. Forse hanno dimenticato quanto ha comunicato recentemente il presidente dell’Autorità Anti Corruzione, Cantone, chiedendo a Roma Capitale spiegazioni sulle gravissime carenze in termini di procedure che hanno caratterizzato gli ultimi anni di gestione della manutenzione stradale comunale Un lavoro sbrigativo che i Municipi e il Pd hanno eseguito come una prebenda elettorale perché evidentemente hanno paura dell’avanzata di Giorgia Meloni”, così in una nota il consigliere regionale di Fratelli d’Italia Fabrizio Santori.

About Emanuele Bompadre 8218 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.