11 dicembre 2016

Canone Rai, no agevolazioni ai non vedenti, Garavello: “Togliere le agevolazioni è un ingiustizia”

Katia Garavello, Unione nazionale ciechi e ipovedenti, è intervenuta ai microfoni della trasmissione “Ho scelto Cusano”, condotta da Gianluca Fabi e Livia Ventimiglia su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano (www.unicusano.it).

“Non sono state previste agevolazioni per ciechi e ipovedenti nonostante la tv sia un servizio difficilmente fruibile per i non vedenti –ha spiegato Garavello-. Questa è un’ingiustizia. Se la Rai si impegnasse ad aumentare e a migliorare le audio descrizioni e i servizi web si potrebbe anche pensare ad una rinuncia dell’agevolazione. Ma allo stato attuale l’agevolazione è necessaria. Io sono cieca assoluta, la tv la guardo, si utilizza cmq il termine vedere. Dipende dai programmi. Ci sono film, fiction, che hanno magari dei momenti di non parlato e se sei da solo devi intuire cosa sta succedendo. I servizi di audio descrizione sono molto meno della metà. In prima serata un programma su tre, al massimo due. Noi abbiamo contatti con la Rai, abbiamo avuto contatti con un esponente della Rai descrivendogli questa situazione e anche proponendo delle migliorie al servizio di audio descrizione e ai servizi sul web, ma non abbiamo ancora ricevuto risposte”.

Fonte: Radio Cusano Campus