9 dicembre 2016

Roma – Storace: “C’è un tentativo evidente dei poteri forti di favorire la Raggi per dare uno schiaffetto a Renzi e cancellare il centrodestra”

Francesco Storace, leader de La Destra, è intervenuto ai microfoni della trasmissione “Ho scelto Cusano”, condotta da Gianluca Fabi e Livia Ventimiglia su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano ( www.unicusano.it ).

Sondaggi sulle amministrative a Roma. “I sondaggi vanno valutati quando c’è un numero consistente di dati a disposizione –ha affermato Storace-. Secondo me c’è un tentativo evidente dei poteri forti di schierare le corazzate in favore della Raggi per dare uno schiaffetto a Renzi, che tanto punta tutto su Milano, e per cancellare un’alternativa credibile a destra. Questi sondaggi dicono che la Meloni arriverebbe terza ma avrebbe meno seggi della Lista Marchini, siamo al paradosso, vogliono circuire gli elettori. Questi sondaggi non sono scritti sulla carta della pizza, ma fanno parte di un’operazione maldestra. E’ evidente che c’è un potere non eletto da nessuno che vuole continuare a tenere le mani su quelli che sono i beni e il patrimonio di questo popolo. Abbiamo un presidente del consiglio al potere senza essere stato votato da nessuno, ma sorretto dai poteri forti, incoronato da Napolitano. Questi poteri vogliono mandare anche dei segnali, su Milano puntano a vincere, ma a Roma gli danno uno schiaffetto perché Renzi non ha ancora fatto tutto quello che gli hanno chiesto”.

“Se vince la Raggi col 30% dei voti, lei rappresenterà la bellezza di 300mila romani se voterà solo il 50% dei cittadini. -ha spiegato Storace-. Vorrebbe dire che diventi sindaco senza avere una consistente rappresentanza sociale. Così c’è il rischio che si creino tensioni sociali in città. Se vincono i grillini , nel nome del debito, il tema degli investimenti sarebbe rimandato a chissà quando, perché i signor no hanno detto di voler bloccare tutto. Si bloccherebbero gli investimenti. Sarebbe un disastro se vincesse la Raggi”.

“Se arrivasse Meloni al ballottaggio la appoggerei, mi dispiace che lei non dica la stessa cosa per Marchini –ha concluso Storace-. Lei rettifica spesso, ma non siamo dal meccanico. Però i sondaggi dicono che con la Raggi al ballottaggio il più competitivo di tutti è Marchini”.

Fonte: Radio Cusano Campus