4 dicembre 2016

Tiro con l’arco – Campionato europei Outdoor, gli azzurri nella patria di Robin Hood

Lo staff tecnico della Nazionale ha selezionato gli arcieri che scenderanno sulla linea di tiro dei Campionati Europei Targa di Nottingham, in Inghilterra, dal 23 al 29 maggio. Nell’orco olimpico convocati Mauro Nespoli e Michele Frangilli dell’Aeronautica Militare, David Pasqualucci (Tempio di Diana), Guendalina Sartori (Aeronautica Militare), Claudia Mandia (Fiamme Azzurre) e Vanessa Landi (Campagnia Ilcinese Arcieri Montalcino). Nel compound Sergio Pagni (Arcieri Città di Pescia), Federico Pagnoni (Pol. Adrense – Arcieri Franciacorta), Michele Nencioni (Arcieri Della Signoria), Marcella Tonioli (Pol. Adrense- Arcieri Franciacorta), Irene Franchini (Fiamme Azzurre) e Laura Longo (Arcieri Decumanus Maximus).

Sarà la patria di Robin Hood ad ospitare i Campiona Europei Targa 2016. A Nottingham (Gbr) dal 23 al 29 giugno gli azzurri saranno impegnati nella più importante competizione continentale di tiro con l’arco.
Quest’anno l’importanza dell’appuntamento è doppia perché sarà uno degli ultimi test probanti in vista delle Olimpiadi di Rio 2016.

I PASS OLIMPICI – In palio ci sono anche i pass olimpici individuali, che però non interessano l’Italia che ha già ottenuto l’accesso ai Giochi di Rio: nel maschile è qualificato l’intero terzetto che gareggerà al Sambodromo sia nell’individuale che nella prova a squadre; nel femminile le azzurre contano sul pass individuale ottenuto nel 2015 da Guendalina Sartori.

In chiave olimpica per il trio del ricurvo femminile l’Europeo sarà però l’ultimo banco di prova prima della terza tappa di coppa del Mondo di Antalya (Tur), dove dal 13 al 19 giugno le azzurre saranno chiamate a dare il massimo nel Torneo di Qualificazione che mette in palio gli ultimi 3 pass a squadre che permetterebbero all’Italia di raggiungere il Brasile con entrambi i terzetti al completo.

I CONVOCATI
RICURVO – Arco olimpico maschile: Mauro Nespoli e Michele Frangilli dell’Aeronautica Militare e David Pasqualucci (Tempio di Diana). Arco olimpico femminile: Guendalina Sartori (Aeronautica Militare), Claudia Mandia (Fiamme Azzurre) e Vanessa Landi (Campagnia Ilcinese Arcieri Montalcino).
COMPOUND – Arco compound maschile: Sergio Pagni (Arcieri Cittàdi Pescia), Federico Pagnoni (Pol. Adrense – Arcieri Franciacorta) e Michele Nencioni (Arcieri Della Signoria). Arco compound femminile: Marcella Tonioli (Pol. Adrense- Arcieri Franciacorta), Irene Franchini (Fiamme Azzurre) e Laura Longo(ArcieriDecumanus Maximus).
Le riserve a casa, previste solo per la divisione del compound, sono Luigi Di Michele (Arcieri Clarascum) e Anastasia Anastasio (Marina Militare).

Lo Staff Federale al seguito degli azzurri è composto dal Capo Delegazione, il Consigliere Federale Stefano Osele, il Responsabile Tecnico della Nazionale Olimpica Wietse van Alten, il coach del ricurvo Ilario Di Buò, il coach della divisione compound Flavio Valesella e il Fisioterapista Andrea Rossi.

GLI ULTIMI EUROPEI – Nel 2014 i Campionati Europei Targa sono stati disputati a Echmiadzin in Armenia. Per l’Italia sono arrivate in totale tre medaglie tutte nel compound. Due gli argenti grazie alle frecce nell’individuale di Sergio Pagni e Laura Longo e poi un bronzo con la squadra maschile.
Sempre nel compound i campioni in carica sono Peter Elzinga (NED) e Svetlana Cherkashneva (RUS), nell’individuale, e Olanda, Russia e Danimarca tra le squadre rispettivamente maschile, femminile e mixed team.
Nessuna medaglia azzurra nell’arco olimpico dove in Armenia a fare la voce grossa è stata la Francia campione d’Europea con entrambe le squadre. Nel misto la vittoria era andata alla Russia. Nell’individuale trionfo per Florian Kahllund (GER) e Tatiana Segina (RUS).