23 gennaio 2017

Tuscolana – Minaccia di fare fuoco ad un negozio per farsi consegnari alcune bottiglie di alcolici

Momenti di vero panico si sono vissuti nella serata di ieri in via Cartagine, al Tuscolano.

Un cittadino tunisino di 41 anni, nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti, è entrato in un negozio di generi alimentari gestito da un cittadino del Bangladesh di 38 anni.

Improvvisamente ha afferrato una bottiglietta che portava con sé ed ha iniziato a cospargere il pavimento del minimarket con del liquido infiammabile, con cui è riuscito a bagnare anche il gestore; poi ha estratto un accendino dalla tasca minacciando di appiccare il fuoco per costringere la vittima a consegnargli delle bottiglie di alcolici.

Alcuni passanti, udite delle urla, hanno immediatamente contattato il Numero Unico di Emergenza “112” e le pattuglie del Nucleo Radiomobile di Roma sono intervenute sul posto in pochi minuti riuscendo a bloccare il tunisino e a scongiurare i suoi intenti.

I Carabinieri hanno sequestrato due accendini e la bottiglia contenente il liquido infiammabile, trovati ancora tra le mani del 41enne che è stato trattenuto in caserma, in attesa del rito direttissimo. Dovrà rispondere delle accuse di tentata estorsione e tentato incendio.

About Samantha Lombardi 4194 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it