4 dicembre 2016

Luca Salvadori 6° assoluto al CIV con il “botto”

Si apre sotto una pioggia, a tratti torrenziale, il primo doppio round CIV 2016 per il Team GP Project sul circuito di Vallelunga. Già militante saldamente in TOP8 nel FMI Superstock1000 Cup, la squadra di Spoleto schiera anche nel Campionato Italiano l’Aprilia di Luca Salvadori nella categoria SBK, la classe più competitiva all’interno del panorama italiano, alla quale non mancano la presenza di nomi noti ex mondiale.   Primo doppio round decisamente positivo per il Team GP Project che, nonostante il forte mal tempo abbia causato la riduzione (in gara1) e la sospensione per bandiera rossa (in gara2) delle manche, si conferma tra i protagonisti in pista.

L’alfiere #23 trova nella pioggia una degna alleata per affrontare le gare previste in programma, proiettandolo a fine weekend in sesta posizione in classifica generale. Il rider milanese scatta bene dalla quinta fila, siglata su pista asciutta con un po’ di difficoltà, recuperando in entrambe le gare posizioni importanti e agganciando fin dai primi giri il gruppetto di testa. Le condizioni difficili della pista hanno influenzato la strategia di gara di Luca Salvadori che, con maturità, non ha voluto rischiare più del dovuto per riuscire tagliare il traguardo, leggermente in difficoltà anche con il calo dei pneumatici a metà corsa. Il ventiquattrenne milanese chiude gara1 8° e gara2 6° ai piedi della TOP5.  Ottimo inizio di stagione per il Team GP Project che chiude un altro weekend di gara stanziandosi saldamente in TOP8.

Luca Salvadori: “E’ stato un weekend particolarmente positivo e consistente questo della prima tappa del CIV. Sull’asciutto eravamo un po’ in difficoltà, ma poi fortunatamente è arrivata la pioggia, la mia condizione ideale. Sul bagnato l’Aprilia è perfetta e sono riuscito ad chiudere con due buoni risultati: un ottavo ed un sesto posto. Sono molto contento del lavoro svolto dalla squadra, stiamo crescendo in ogni round. In gara sono riuscito a fare due ottime partenze e a passare subito 4/5 piloti nelle prime tornate, l’unica pecca del weekend è stato con i penumatici, che verso il quinto giro in entrambe le occasioni, mi ha costretto a mollare col gruppetto di testa, ma il lavoro svolto di Pirelli è stato incredibile e la questione del riscaldamento della gomma sul bagnato sta migliorando tantissimo.”

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5933 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.