Rugby – Lirfl, ecco il calendario del campionato 2016: si parte il 3 giugno, finale il 10 luglio

Il dado è tratto. In attesa del super evento colorato d’azzurro con la sfida del 28 maggio tra la Nazionale e la selezione di BARA in programma a Leeds, la Lega Italiana Rugby Football League (Lirfl) ha definito il calendario e le partecipanti per il prossimo campionato. Il via sarà dato il prossimo venerdì 3 giugno con la partita inaugurale tra le squadre toscane dei Magnifici di Firenze e dei Puma di Campi Bisenzio, mentre le gare della prima fase si concluderanno entro il 18 giugno. Oltre a Magnifici e Puma, al massimo campionato di rugby a 13 italiano parteciperanno anche gli umbri degli Hammers (recenti vincitori della Coppa Italia) che sono stati abbinati all’altra compagine toscana del Val di Sieve, mentre i Gladiators di Roma se la vedranno con gli abruzzesi di L’Aquila in un match che vedrà di fronte la formazione più titolata del rugby union italiano (cinque titoli consecutivi) e l’ultima a laurearsi campione d’Italia la scorsa estate. Nell’abbinamento meridionale, infine, i calabresi di Reggio contenderanno il passaggio del turno ai siciliani della Syrako. La formula è piuttosto semplice: ci saranno gare di andata e ritorno tra le formazioni abbinate in base alle quali le quattro squadre vincenti saranno ordinate in una classifica in base ai punti ottenuti (due punti per la vittoria e uno per il pareggio con bonus di un punto se si segneranno almeno quattro mete o se si perderà con un massimo di sei punti). Una volta stabilita la lista delle quattro semifinaliste, la prima della classifica sfiderà la quarta e la seconda si confronterà con la terza, ma la sede di gara sarà decisa da un sorteggio. La data fissata per le semifinali è quella del 26 giugno. La finalissima che assegnerà lo scudetto 2016 e anche quella del terzo e quarto posto si giocheranno nel week-end del 9 e 10 luglio a Siracusa e sarà il solito grande evento firmato Lirfl. Il calendario è stato stilato e le varie protagoniste stanno limando gli ultimi dettagli in vista dell’esordio: ora non resta che mettersi comodi e godersi il grande spettacolo del rugby a 13 italiano.

I video del giorno