4 dicembre 2016

Monomarca Yamaha, Mazzina domina la R1 Cup, Illan trionfa nella R3

È ufficialmente iniziata nel fine settimana appena passato, sul circuito di Vallelunga (Roma), la nuova stagione dei trofei Yamaha R3 Cup e R1 Cup, monomarca tre diapason che si corrono all’interno del CIV – Campionato Italiano Velocità 2016.

Da quest’anno, infatti, alla già collaudata R125 Cup dedicata ai più giovani che per la prima volta o quasi decidono di approcciarsi al mondo delle corse, si sono aggiunti il trofeo dedicato alla 300 di Iwata nella categoria SPORT 4T, organizzato da AG Motorsport Italia, e la R1 Cup che, dopo quattro anni, rientra nel più importante campionato nazionale grazie all’organizzazione di MotoXRacing, realtà che rappresenta per Yamaha anche il Team Ufficiale nel Mondiale STK1000.

La prima tappa di Vallelunga ha visto splendere le stelle dello spagnolo Pedro Javier Castano Illan dello Junior Team AG Motorsport che ha conquistato un favoloso primo e quinto posto assoluto della SPORT 4T ottenendo la leadership della R3 Cup, e del lombardo Michael Mazzina che ha trionfato nel monomarca riservato alle YZF-R1 e YZF-R1M m.y 2015 e 2016 in configurazione Stock. Il prossimo appuntamento per entrambi i trofei è per il 2/3 luglio al Mugello.

R3 CUP – Ben 24 YZF-R3 su 46 moto iscritte si sono date battaglia durante il primo round della classe SPORT 4T, il cui clima adrenalinico si era già evinto dalle qualifiche con parecchi piloti alternarsi al vertice. In Gara 1, con pista bagnata, l’atteso talento spagnolo Pedro Javièr Castano Illàn dello Yamaha Junior Team AG Motorsport Italia mantiene un ritmo costante e una guida morbida che gli consente di tenere il comando della prova fino al traguardo, conquistando la prima gara del CIV a Vallelunga. La seconda Yamaha a passare il traguardo è quella di Paolo Giacomini, del team Terra e Moto, che chiude quinto. Dopo di lui Marco Carusi, della Mc Racing. Al termine di Gara 1 sono ben 5 le Yamaha R3 a finire nella top-ten. In Gara 2, Pedro Javièr Castano Illàn parte undicesimo e, malgrado il disturbo causato da una dura lotta in mezzo al gruppo, fa una grande rimonta che lo porta ad un importante quinto posto assoluto e primo tra le Yamaha. Secondo posto per Luigi Montella e terzo per Giuliano Rovelli del Team ParkinGo. Giù dal podio le R3 di Paolo Giacomini del Team Terra e Moto, Lorenzo De Pera dello Junior Team AG (vincitore della Yamaha R125 cup 2015), Marco Carusi, Alessandro Berardi e Daniele Scagnetti.

R1 CUP – La prima tappa della nuova R1 Cup, dedicata a tutti i piloti in possesso della mille tre diapason di ultima generazione, ha subito messo in scena un grande spettacolo agonistico. La gara, con griglia dedicata, è stata combattuta fino alla fine ed è terminata con la vittoria del sondriese Michael Mazzina davanti a Brignola e Baggi. Dopo un’ottima partenza di Baggi, Mazzina recupera e prende possesso della testa della gara al quarto giro. Lo seguono Brignola, Renaudo e Zappa che, già dai primi giri, si contendono il terzo gradino del podio. Brignola, con uno straordinario recupero dalla sesta piazza, sorprende l’intero circuito quando, all’ultimo giro, sferra un attacco a Baggi e lo sopravanza conquistando così la seconda posizione sotto la bandiera a scacchi. Il giro veloce lo segna Mazzina alla nona tornata, con il crono di 1’40.310.

About Emanuele Bompadre 8223 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.