4 dicembre 2016

I parroci non ci stanno: “Lasciateci la vostra eredità noi siamo poveri”

 

Come reagiscono i parroci alle parole di Papa Francesco a proposito delle ricchezze terrene della chiesa? Hanno provato a scoprirlo Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio di Radio Cusano Campus, l’emittente dell’Università degli Studi Niccolò Cusano (www.unicusano.it) . “Mia nonna sta per morire, vuole lasciare tutto alla sua parrocchia, ma ora con le parole del Papa sulla ricchezza della chiesa pensa di cambiare idea. Cosa le devo dire?”. Questo, in sintesi, l’interrogativo che hanno rivolto al telefono a vari parroci dislocati nella penisola italiana e la risposta è stata sempre la stessa: “Dica a sua nonna che il Papa ce l’aveva con i vescovi, non con le parrocchie. E che la sua eredità ci farebbe molto comodo per aiutare i bisognosi”.

“Noi aiutiamo 81 famiglie”, ha risposto uno dei parroci interrogati al finto nipote. Aggiungendo: “Non siamo affatto ricchi, anzi. Dica a sua nonna che un lascito per noi è bene accetto. Sua nonna ha cambiato idea dopo le parole del Papa? Se vuole vengo personalmente a parlarci. Sua nonna non deve avere questo pensiero sulla ricchezza della chiesa, la parrocchia usa tutto per la carità, aiutiamo un sacco di gente che non ha da mangiare. Poi possiamo mettere tutto per iscritto, le diciamo anche qualche messa in suffragio per l’anima. Se lei fa testamento alla parrocchia ha anche un vantaggio per la sua anima, posso utilizzare i beni che lascia per la carità, per celebrare sante messe o aiutare tanta gente in difficoltà”.

“Sua nonna sta cambiando idea sull’idea di fare testamento a favore della chiesa dopo le parole del Papa? Dica a sua nonna che noi non siamo il Vaticano! Il Papa parlava di vescovi e cardinali, che hanno poteri e molte cose materiali. Noi qui non abbiamo nulla, aiutiamo con quel poco che abbiamo tante famiglie in difficoltà”. Poi, il parroco, lancia direttamente un appello alla nonna morente: “Signora sono il parroco, se vuole fare una donazione alla parrocchia la può fare liberamente, lei stia tranquilla, il Papa si è rivolto ai vescovi e ai cardinali, non alle parrocchie, sappia che vale ancora la pena farci donazioni”.

AUDIO 1 http://www.radiocusanocampus.it/podcast/?prog=1517&dl=8376

AUDIO 2 http://www.radiocusanocampus.it/podcast/?prog=1517&dl=8377

Fonte: Radio Cusano Campus