3 dicembre 2016

Rocca di Papa – Elezioni amministrative, applausi alla presentazione del programma di Silvia Sciamplicotti

Tanta partecipazione, tanto entusiasmo e tanta emozione ieri alla presentazione ufficiale di Silvia Marika Sciamplicotti, candidata sindaco per il centrosinistra di Rocca di Papa, insieme a tutti i candidati delle tre liste che la sostengono: Partito Democratico, Laboratorio Rocca di Papa e Sinistra Roccheggiana.
E’ stata lei a spiegare il perché di un percorso giunto fino a oggi, fatto di storie e rapporti umani, dei valori perseguiti e della sinergia tra i candidati, con la “rocchicianità” come elemento fondante di un progetto di ampio respiro di crescita e innovazione.

“Ho chiesto a mio padre se era il caso di inserire tra le mie prerogative il mio essere roccheggiana – ha confidato Silvia -,e lui mi ha risposto che se non era una frase fine a se stessa ma dettata dall’amore per Rocca di Papa era doveroso farlo. La differenza in queste elezioni la farà la conoscenza della città e il viverla nel profondo, tutti i giorni, ascoltando e confrontandoci, perché non esistono fazioni più brave e altre meno, serve la consapevolezza che il programma siamo noi, le persone sanno di cosa hanno bisogno, basta viverci e saper ascoltare”.

Il nuovo approccio che parte dal “fare comunità”, ricalcando il modello del Laboratorio Centro Storico e delle serate passate semplicemente in musica e arte per riscoprire il valore dell’incontro, ha portato alla definizione di un programma che guarda alle esigenze quotidiane, ma anche alla definizione di nuove soluzioni per interpretare la voglia di Rocca di Papa di tornare a essere apprezzata per le sua splendide qualità.

“Io sono una catechista e ogni sabato incontro i ragazzi al centro storico – ha aggiunto Silvia -, ma so benissimo che i genitori preferirebbero altre location più comode. Ma lo faccio lì perché in questo modo propongo soluzioni che portino gente nel borgo. Non è molto ma se altre venti persone facessero lo stesso avremo ottenuto un bel risultato.  La formula per il centro storico sarà prevedere sgravi e incentivare i servizi, dialogando con i commercianti  e tenendo in considerazione il tempo dei cittadini”.

Silvia ha illustrato anche della “Rete dei quartieri”, il progetto orientato alla creazione di maggiori sinergie tra le varie zone della città e del rinnovato slancio del Vivaro con la riapertura del Centro Equestre, in programma per domenica, e delle “Porte Verdi”, idea innovativa di restyling del tessuto urbano orientato a creare una commistione tra centro abitato e il bosco, aspetto caratterizzante di Rocca di Papa e delle radici della comunità.
“Dobbiamo essere veloci, concretizzare le nostre idee in modo da valorizzare ciò che abbiamo in maniera più tempestiva – ha detto la candidata -, senza prescindere da un ufficio comunale dedicato alla progettazione di bandi europei, per reperire risorse importanti”.

Tra i tanti partecipanti che hanno assiepato la sala del Circolo Ippico Furnari c’era Carlo Ponzo, che ha ricoperto la carica di primo cittadino prima del sindaco uscente, Pasquale Boccia, che ha preso la parola a sostegno di Silvia Sciamplicotti. “Io sono stato sindaco in un periodo sicuramente più facile – ha detto Ponzo -, negli ultimi anni sono intervenute molte difficoltà, prima fra tutte i numerosi tagli, ma devo dire che il governo di Rocca di Papa è stato bravo a riorganizzarsi e a mantenere tutti i servizi, e la garanzia per il futuro della città  è sicuramente Silvia, una donna e quindi una sensibilità diversa, un manager, la migliore candidatura che Rocca di Papa poteva mettere in campo. Con lei ci sarà sicuramente una continuità politica ma anche e soprattutto una discontinuità nell’approccio e nei progetti”.

Anche il sindaco Pasquale Boccia, capogruppo della lista del Pd, ha preso la parola visibilmente emozionato. “E’ difficile parlare brevemente della storia di una comunità politica che giunge ora ad un passaggio importantissimo – ha detto Boccia -, ed io voglio farlo facendo un applauso alle tante associazione cittadine presenti, impegnate nel sociale, nello sport, negli eventi e tanto altro, che sono il vero valore aggiunto della nostra attività amministrativa. Abbiamo dotato Rocca di Papa delle infrastrutture, ed ora dobbiamo puntare più in alto , facendo ancora un nuovo salto di qualità, tenendo ben presente le tre parole chiave: cultura, sociale e ambiente”.

“Il programma di Silvia è innovativo e concreto – ha detto Mario Casciotti, capogruppo della lista Sinistra Roccheggiana – con lei si potrà realizzare la vera svolta per Rocca di Papa”.

Tanti applausi e tanto entusiasmo hanno condito la giornata, e dato slancio alle tante attività in programma sul territorio.