11 dicembre 2016

Basket – Serie C Silver, S. Nilo Basket, Catanzani: “La nostra stagione è stata bellissima”

Il San Nilo Basket Grottaferrata è arrivato al punto più alto della sua storia di prima squadra. La società del presidente Alberto Catanzani, grazie alla vittoria di domenica scorsa sul campo della Virtus Velletri per 57-72, ha concluso la lunga fase della stagione regolare al secondo posto. «Un risultato eccellente, comunque vada a finire la stagione nei play off – sottolinea con orgoglio il presidente Alberto Catanzani – I ragazzi e lo staff tecnico hanno fatto un grande lavoro e ora bisognerà provare a mettere la ciliegina sulla torta». A Velletri la squadra ha mostrato personalità e convinzione. «Non era una partita semplicissima, anche perché loro volevano chiudere bene davanti al pubblico amico. Certo, la Virtus Velletri aveva qualche defezione e alla lunga queste hanno pesato visto che nell’ultimo quarto abbiamo preso il largo e vinto con merito la partita. Comunque anche al nostro roster mancava un pezzo molto importante come il play Trionetti che purtroppo ha subito un infortunio al ginocchio e vedremo se riuscirà a giocare i play off: oltre ad essere un giocatore molto valido, è un ragazzo che tiene molto a questa squadra ed essendo nella parte finale della sua carriera vorrebbe fortemente finire in bellezza questa stagione. Anche il lungo Monni è stato fuori per diverse settimane e dovrà recuperare la migliore condizione: insomma sarà un play off da affrontare con alcuni problemi, ma ci auguriamo che la squadra possa superare anche queste difficoltà». Il primo appuntamento è fissato per domenica quando si giocherà il match casalingo contro Bracciano (diretta streaming sulla pagina Fb del San Nilo Basket Grottaferrata), poi la sfida di ritorno andrà in scena mercoledì prossimo e l’eventuale “bella” (ancora in casa) nel week-end successivo. «Bracciano ha l’entusiasmo della neopromossa – avverte Catanzani – Un avversario molto ostico che annovera nel suo organico diversi giocatori importanti: direi che si parte 50 e 50 a livello di percentuali, forse con un piccolissimo vantaggio per noi se si considera l’eventuale “bella” da poter giocare in casa». Molto bene, infine, l’Under 15 regionale che ha raggiunto la semifinale del campionato regionale da giocare (in gare di andata e ritorno) contro la fortissima Eurobasket.