6 dicembre 2016

Calcio – I° Categoria, Atletico Torbellamonaca, Michesi: “Il 25 maggio uno stage per la Juniores”

L’Atletico Torbellamonaca è già proiettata al futuro. La società capitolina regala la sua prima ghiotta novità in vista della prossima stagione e a fornirla è il direttore sportivo Paolo Michesi. «Il prossimo 25 maggio, alle ore 16,30 presso il campo Tre Torri di Torrenova, il nostro club organizzerà uno stage per atleti nati nel 1998 e 1999 che formeranno la prossima squadra Juniores». Una svolta significativa per il sodalizio caro a capitan Alessio De Santis, finora sempre dedicatosi alla sola attività di prima squadra. «La Juniores rappresenterà un bacino importante per il gruppo maggiore dell’Atletico Torbellamonaca 2016-17» aggiunge Michesi il quale poi sottolinea che questa «non sarà l’unica novità che annunceremo. Ma per le altre ci sarà da attendere ancora un po’». E allora il direttore sportivo ne approfitta per fare un passo indietro e parlare della bella stagione della Prima categoria, chiusa con un quarto posto finale di tutto rispetto nel girone dominato dal Poli. «Siamo molto contenti delle risposte che ha dato il gruppo sia a livello sportivo che comportamentale, un aspetto a cui l’Atletico Torbellamonaca tiene tantissimo. Non a caso è stato scelto un allenatore come Daniele Persico che cerca di ottenere il risultato attraverso la qualità del gioco e non fomentando o alimentando atteggiamenti al limite (e anche oltre) del “furore agonistico”. Non a caso la squadra ha raggiunto una buona posizione a livello di Coppa Disciplina e questo va rimarcato perché spesso si abbina al nome del nostro quartiere un’immagine negativa frutto sovente di pregiudizi. Il rammarico riguarda la primissima parte di stagione in cui, comunque, c’era da mettere in conto anche di pagare lo “scotto” per trovare i giusti equilibri all’interno del gruppo. Successivamente abbiamo avuto un ritmo di grande spessore, soprattutto in casa dove abbiamo raccolto tante vittorie e pareggiando solo con Poli e Spes Montesacro se si fa eccezione per il derby perso alla seconda con la Roma VIII». Chiusura sul suo bilancio personale, al primo anno di Atletico Torbellamonaca. «Qui ho trovato il club ideale dove poter svolgere il ruolo che più mi piace, quello da direttore sportivo. In passato mi sono trovato a fare l’allenatore, ma anche a livello lavorativo ricopro un incarico dirigenziale e quindi il ds è il ruolo che è più consono alle mie qualità. Tra l’altro qui è nato un rapporto di grande amicizia con Alessio De Santis e sono felice di poter proseguire con questo club anche per la prossima stagione».