3 dicembre 2016

Cerveteri – Italia in Comune: 4° tappa del viaggio nell’Italia che funziona

Il quarto incontro nazionale della rete dei Sindaci che condividono le Buone Pratiche del proprio territorio si svolgerà a Cerveteri (RM) nei giorni 21 e 22 maggio, nel Palazzo del Granarone.

Vista la vicina ricorrenza del 24° anniversario della Strage di Capaci (23 maggio 1992) l’incontro sarà dedicato ai temi della legalità, della lotta alle mafie e ai fenomeni corruttivi. Autorevole il parterre degli ospiti: Luigi Mazzella (già Vice Presidente Emerito Corte Costituzionale e Avvocato Generale dello Stato), Giancarlo Capaldo (Procuratore Generale Aggiunto di Roma, già responsabile della DDA di Roma), Salvatore Filippo Vitello (Procuratore Capo della Repubblica di Siena), Massimiliano Atelli (Procuratore Corte dei Conti Toscana), Carlo Malinconico (Presidente di sezione del Consiglio di Stato già Sottosegretario di Stato), Silvio Traversa (già Segretario Generale della Camera e della Presidenza del Consiglio), Luciano Costantini (Magistrato, PM della Procura della Repubblica di Marsala dal 1991 al 1994), Ismaele La Vardera (Giornalista Le Iene, Presidente Associazione Nazionale Verità scomode), e le collaborazioni attivare con ANCI, Cittadinanzattiva, Libera contro le mafie, Il Periscopio, ItaliaCamp, Confederazione Italiana Agricoltori, Federconsumatori e altri.

Al centro dell’incontro, la condivisione della Buone Pratiche amministrative, presentate direttamente dagli Amministratori locali dei Comuni italiani e messe a disposizione di tutti sul sito www.italiaincomune.it, una vera e propria banca dati delle Buone Pratiche amministrative.

“Esiste anche un’Italia che funziona – ha detto il portavoce nazionale di Italia in Comune, Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri – ed è quella degli Amministratori locali che ogni giorno sono in prima linea per risolvere i problemi. Problemi che spesso hanno già delle soluzioni che sono state individuate e applicate in altre città d’Italia: da questo nasce Italia in Comune, dalla necessità di mettere a disposizione di tutti, gratuitamente, il know-how su come superare i problemi, realizzare nuovi servizi, tutelare i diritti dei cittadini. Spesso, basta soltanto copiare dai più bravi”.

Italia in Comune nasce nel 2015 su impulso di 27 Sindaci e Amministratori locali provenienti da ogni angolo d’Italia. In un solo anno la rete ha già realizzato 4 incontri nazionali (Cerveteri, nel Lazio,  Verbania, in Piemonte, Poggio a Caiano e Signa, in Toscana, e nuovamente a Cerveteri per coronare il primo anno di attività). La rete ha coinvolto già oltre 400 Amministratori Locali da più di 200 Comuni italiani. Le Buone Pratiche presentate sono oltre 50 e riguardano i temi più disparati: dalla mobilità sostenibile ai diritti sociali, dalla riqualificazione degli spazi urbani alla cultura, dalla manutenzione delle strade rurali alla valorizzazione dell’agricoltura. Ma non si tratta di progetti teorici, bensì di esperienze concrete già realizzate con successo nei Comuni e ora messe a disposizione di tutti.

About Ruggero Terlizzi 2865 Articoli
Ruggero Terlizzi è il classico nerd, tecnologia, fumetti, videogames, serie tv e tutto quello che è classificabile nella categoria. È un ottimo disegnatore e ha sempre a portata di mano un taccuino dove fare qualche schizzo. Appassionato anche di auto ha tenuto la rubrica motori su Il Tabloid Motori e da settembre gestisce la rubrica Tech su Il Tabloid.it