5 dicembre 2016

Elettricità pulita e mini-grid, Enel diventa partner di Formula E

Enel diventa partner di Formula E, il campionato delle monoposto elettriche in tutto simili alle sorelle a benzina ma spinte da un motore elettrico. I bolidi corrono nel primo campionato automobilistico per bolidi a zero emissioni, parte del circuito Fia, quello della Formula 1 ‘tradizionale’. L’annuncio lo hanno dato oggi al Maxxi di Roma Francesco Starace, amministratore delegato e direttore generale Enel, e Alejandro Agag, ceo di Formula E. Enel renderà la competizione ‘elettrica’ carbon neutral e collaborerà con Formula E per otttimizzare la generazione di energia verde, la distribuzione e l’energy management, promuovendo le più recenti tecnologie a partire dall’ePrix (così si chiamano i Gran premi elettrici) del prossimo 21 maggio. La partnership proseguirà nei due campionati successivi, con la possibilità di estendere l’accordo oltre il campionato 2017-2018.

Enel sta progettando per Formula E una mini-grid completamente digitale utilizzando la sua tecnologia smart metering (i contatori intelligenti) per monitorare i consumi e dare la possibilità al pubblico di interagire durante le corse. In ogni tappa del campionato verranno raccolti i dati sui consumi di ogni team e dell’evento nel suo complesso. La mini-grid consentirà di non sovraccaricare la rete elettrica delle città dove si copre (Formula E corre in circuiti cittadini, stile Montecarlo), fornirà illuminazione a Led nell’area e installerà colonnine per i fans ‘elettrici’.

Fonte: agenzia dire

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5944 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.