10 dicembre 2016

Calcio – Juniores Provinciale, Virtus Divino Amore, D’Alesio: “Le finali? Vogliamo arrivare in fondo”

E’ rimasta l’ultima formazione dell’agonistica ancora impegnata in manifestazioni ufficiali. La Juniores provinciale della Virtus Divino Amore è pronta a cominciare il percorso nei “play off” di categoria: una fase di stagione importante perché assegnerà un posto (o forse anche di più) nel prossimo campionato regionale. La formula è semplice: ci sono quattro gironi da tre squadre e la Virtus Divino Amore, arrivata al secondo posto alla fine della stagione regolare, è stata abbinata a due squadre che si sono piazzate al terzo posto nei rispettivi raggruppamenti vale a dire il Futbolclub Casalotti e il Css Tivoli. Nelle prossime ore si conoscerà il calendario di questo triangolare che comunque prevedrà per ogni formazione una partita in casa e una in trasferta, poi a passare il turno sarà solamente la prima classificata che si troverà direttamente in semifinale. «Sappiamo poco dei nostri avversari nel girone di prima fase – spiega mister Massimo D’Alesio, timoniere della Juniores della Virtus Divino Amore – anche se i nomi dei club sono certamente di spessore e poi se le due squadre sono arrivate fino a questo punto vuol dire che hanno dei valori importanti». L’allenatore non usa giri di parole quando descrive gli obiettivi della sua squadra. «Vogliamo provare ad arrivare fino in fondo: i ragazzi e tutto il club pensano di meritare la categoria regionale. Dal punto di vista della tenuta atletica, la squadra sta bene ed è pronta per affrontare questo finale di stagione. Tra l’altro al momento non ci sono infortunati e abbiamo l’intero organico a disposizione: non vediamo l’ora di cominciare». Per la Virtus Divino Amore sarà la prima partecipazione ai play off di questa categoria: il club capitolino caro alla famiglia Bizzaglia seguirà con grande attenzione il percorso della Juniores, una delle tre formazioni del settore giovanile agonistico “in odore” di salto tra i regionali. «La società è ambiziosa e vuole crescere – conclude D’Alesio -, noi vogliamo provare a regalare a tutto il club questa soddisfazione».