10 dicembre 2016

Binder, pronto per la riconferma al GP d’Italia

Il GP di Francia è stato teatro di un’emozionate battaglia nella classe leggera. Quattro piloti hanno lottato fino all’ultima curva per salire sul podio e, come nel precedente appuntamento a Jerez, il migliore è stato Brad Binder della scuderia Red Bull KTM Ajo. Per la seconda volta il pilota di Potchefstroom si è imposto su tutti gli avversari allungando il suo primato in campionato di 24 punti. Jorge Navarro, Estrella Galicia 0,0, ora è secondo e a Le Mans ha conquistato il quarto posto davanti al compagno di team Aron Canet. Terzo in campionato ora è Romano Fenati, SKY Team VR46, che sulla pista transalpina ha terminato la gara con una piazza d’onore di sostanza dopo aver dominato la gara.

Ora tutto è pronto per il GP del Mugello, sesta tappa del Campionato del Mondo Moto3™. La pista italiana ha sempre regalato emozioni nella quarto di litro con delle sfide serrate per la conquista per la vittoria finale e Navarro cercherà certamente la sua prima vittoria della stagione.

Con tre podi Fenati è sicuramente il pilota più di successi in Moto3™ sulla pista toscana. Il pilota ascolano vinse qui nel 2014 e adesso sta migliorando le sue prestazioni in qualifica unitamente alla costanza espressa in gara. Come lo spagnolo di Estrella Galicia 0,0 deve vincere e il pubblico di casa sicuramente lo aiuterà nel provarci.

Nicolò Bulega, compagno di scuderia di Fenati, è quarto in classifica mondiale dopo i suoi primi cinque GP nei quali ha dimostrato grande competitività e tenacia. Il campione del mondo junior può sicuramente far bene al Mugello e conquistare anche il massimo risultato con il pieno recupero fisico dopo la brutta caduta nelle qualifiche francesi. Da non sottovalutare la sua buona conoscenza della pista italiana.

Al GP di Francia molta attenzione era riposta su Niccolò Antonelli; il portacolori Ongetta-Rivacold dopo la prima vittoria dell’anno sul tracciato di Losail ha fatto il migliore tempo delle qualifiche transalpine. Anche questa volta però non è riuscito a terminare la gara nelle prime cinque posizioni, il tracciato casalingo aspetta anche questo suo risultato.

Stesso discorso per Francesco Bagnaia, del team Aspar Mahindra che adesso è sesto in classifica iridata. ‘Pecco’ sulla pista toscana poverà a sfidare veloci KTM grazie alle buone prestazioni della sua MGP30. Al Mugello la 250cc italo-indiana è già arrivata due volte a ridosso del podio con Miguel Oliveira nel 2013 e 2014.

I tentativi di spodestare Binder dalla leadership iridata inizieranno venerdì 20 maggio con le prime prove libere del GP d’Italia.

Fonte: motogp.com

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5993 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.