7 dicembre 2016

Tiro con l’arco – Medellin, World Cup, cinque le medaglie nel compound

Sergio Pagni d’oro nell’individuale, la squadra compound maschile (Pagni, Nenecioni, Pagnoni) e il mixed team (Tonioli-Pagnoni) d’argento e ancora il bronzo di Marcella Tonioli e della squadra compound femminile (Tonioli, Longo, Franchini).

Oggi tutte le finali del ricurvo e l’Italia può chiudere in bellezza grazie a Guendalina Sartori che nella tarda serata (ora italiana) si giocherà il bronzo individuale arco olimpico contro Ya-Ting Tan (Tpe).

SERGIO PAGNI “RE DI COPPA” VINCE L’ORO

Impresa straordinaria di Sergio Pagni a Medellin. Il due volte vincitore del circuito di coppa del mondo conquista in Colombia l’oro individuale nel compound maschile. La finale contro Reo Wilde (USA) è un trionfo. L’azzurro vince 29-27 il primo set, pareggia il secondo 30-30 e si prende anche il terzo 29-28. Wilde rialza la testa nella quarta volée (30-29) ma si deve arrendere nelle ultime tre frecce (29-28) che decretano la conquista della medaglia più brillante per Pagni con il risultato finale di 146-143.

PAGNI, NENCIONI E PAGNONI D’ARGENTO – Termina 232-229 in favore degli USA la finale per l’oro a squadre del compound maschile. Federico Pagnoni, Sergio Pagni e Michele Nencioni si arrendono al team americano formato da Wifler, Gellenthien e Anderson. Partono forte gli statunitensi capaci di vincere la prima volée 60-58. L’Italia rimane attaccata al match nelle successive sei frecce(56-56) ma subito dopo gli avversari aumentano il proprio vantaggio con il 59-58 del terzo parziale. L’ultima parte di gara si conclude in parità 57-57 e permette agli Stati Uniti di vincere l’oro. Gli azzurri salgono sul secondo gradino del podio.

ARGENTO PER IL MIXED TEAM COMPOUND – Finale sfortunata per Marcella Tonioli e Federico Pagnoni nel mixed team compound. Gli azzurri perdono contro la Colombia un match in cui tutto si decide nella prima volée (39-38). E’ in queste quattro frecce che la Colombia (Lopez-Munoz) si prende quel punto di vantaggio che deciderà la sfida. Finisce 157-156, con i parziali dal secondo al quarto tutti in parità 39-39, 40-40 e 39-39.

LA SQUADRA COMPOUND FEMMINILE VINCE IL BRONZO – La prima medaglia azzurra in ordine di tempo a Medellin arriva grazie a Marcella Tonioli, Irene Franchini e Laura Longo. Le ragazze del compound femminile battono l’India (Paonam, Kaur, Shende) e salgono sul terzo gradino del podio. Italia subito padrona della gara e capace di vincere tutte e quattro le volée con i parziali di 56-55, 57-54, 58,54 e 58-55. Lo score finale dice 229-228.

BRONZO PER MARCELLA TONIOLI – La finale per il bronzo femminile individuale è terra di conquista per Marcella Tonioli che torna da Medellin con tre medaglie al collo. Nel match contro Sarah Holst Sonnichsen l’azzurra vince 143-142 con una quinta volée da incorniciare. Dopo tre frecce lo score è sul 29-29, poi Tonioli vince il secondo parziale 29-28. La danese è brava a ribaltare la situazione con il 29-27 del terzo set e a conservare il vantaggio nel quarto 28-28. Si arriva così alle ultime tre frecce in cui Marcella Tonioli piazza il 30-28 che le permette di vincere il bronzo.

IL PROGRAMMA DI DOMENICA – l’Italia ha ancora una possibilità di medaglie. Questa sera Guendalina Sartori sfiderà Ya-Ting Tan (TPE) alle 15,45 ora colombiana nella finale per il bronzo individuale dell’arco olimpico femminile.