11 dicembre 2016

Fiano Romano – Controlli della polizia, salta la gita a Recanati per una scuola

Avrebbe dovuto portare in gita a Recanati una scolaresca di Fiano Romano. Durante i controlli, però, gli Agenti della Sottosezione di Polizia Stradale di Roma Nord hanno accertato che l’autista non aveva più i requisiti per la patente D, quella destinata proprio alla guida dei pullman e al trasporto di persone.

Nella mattinata di venerdì, alcuni genitori che avevano accompagnato i propri figli al punto di ritrovo per la partenza della gita, preoccupati per l’età avanzata di uno dei conducenti, hanno chiamato la Polizia Stradale chiedendo l’intervento di una pattuglia.

Giunti così sul posto, i poliziotti, dopo aver rilevato più di una irregolarità sia con riferimento alle dotazioni che ai dispositivi di sicurezza di uno dei pullman, hanno effettivamente potuto verificare che uno dei due conducenti, avendo superato i 68 anni, non aveva più la titolarità della patente della categoria D prevista.

Non solo; dal controllo si è riscontrata anche l’assenza della documentazione attestante l’attività di guida dei conducenti dei precedenti 28 giorni, necessaria per verificare i corretti tempi di guida e di riposo.

Alla luce di quanto accertato, gli operatori della Polizia di Stato hanno contattato i responsabili dell’istituto scolastico comunicando che la gita non avrebbe potuto avere luogo, se non sostituendo entrambi gli autisti e uno dei due pullman.

Con grande rammarico dei giovani alunni che sono dovuti così rientrare in classe per lo svolgimento del normale orario scolastico ma con l’apprezzamento e la soddisfazione dei genitori presenti e dei docenti.

About Samantha Lombardi 4035 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it