8 dicembre 2016

Lavoro, Scotto: “Dati Inps sui voucher sono impressionanti, vanno aboliti”

115 milioni di voucher e oltre un milione e trecentomila lavoratori coinvolti solo nel 2015 sono numeri enormi che segnalano come questo strumento venga utilizzato per sostituire lavoro dipendente con lavoro precario. I dati dell’Inps sull’utilizzo dei voucher sono impressionanti e dimostrano come questo strumento sia non solo abusato ma una vera e propria piaga che colpisce prevalentemente i giovani. I voucher sono il caporalato 2.0.

Lo afferma il capogruppo dei deputati di Sinistra Italiana ArturoScotto.

Il Jobs Act ha favorito in maniera patologica l’utilizzo dei voucher, utilizzo che doveva essere riservato ad una fetta residuale di lavoro. L’eccezione e non la regola come sono diventati, continua Scotto. Su questo strumento non ci possono essere interventi correttivi o migliorativi. L’unica soluzione è l’abolizione di un istituto che ha dimostrato di essere il modo attraverso cui si alimenta il lavoro precario, il nero e l’evasione, conclude Scotto.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5982 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.