4 dicembre 2016

International Tatoo Fest Napoli 2016

La Mostra d’Oltremare di Napoli si tramuterà in un galleria d’arte vivente dal 20 al 22 maggio grazie all’International Tattoo Fest 2016. Oltre 300 tatuatori, di fama nazionale ed internazionale, metteranno in mostra la propria arte facendo suonare all’unisono le loro macchinette.

ARTISTI DA TUTTO IL MONDO. Ideato da Costattoo (al secolo Costantino Sasso), il festival sarà un evento dedicato alle nuove espressioni artistiche legate al mondo della body art e della body modification. NelPadiglione 10, dalle ore 13 di venerdì alle 22 di domenica, si potrà assistere alle performance di artisti provenienti da Nuova Zelanda, Australia, Canada, Usa, Korea, Porto Rico, Giappone, Uruguay e da tutta Europa. Tutti pronti a darsi battaglia in numerosi contest giornalieri divisi per categorie: small, big, tribal, ornamental, japanese, traditional, coloured, black and grey, best of the day e best in show. In palio per i primi due classificati viaggi in nave per Ventotene, Ponza, Isole Eolie e Croazia.

IL FENOMENO. Quella del tatuaggio non è affatto una moda o un’invenzione recente. La pratica di decorare la pelle in maniera permanente nacque addirittura durante l’Età del Ferro (1200-1000 a.C.), salvo poi tornare in auge nel fine Ottocento e conoscere un boom negli Anni ‘20 e ’30. Quello che un tempo era visto come il segno di appartenenza ad una tribù, ed appariva solo sui corpi di marinai e carcerati, oggi è una vera e propria mania, una pratica diffusa in tutti gli strati sociali.

UN EVENTO PER TUTTI. «L’International Tattoo Fest sarà una occasione unica per vedere esprimersi in contemporanea i migliori tatuatori di tutto il Mondo – così Costattoo – la convention inoltre presenta molti momenti di svago dando spazio anche alla creatività di altri artisti come writer, disegnatori e musicisti. Una tre giorni per trascorrere del tempo libero anche in compagnia di buon cibo e magari per farsi un tatuaggio, perché tatuarsi colora la propria vita».

IL CIRCO DEI TATUATORI. All’esterno del padiglione, nel Giardino dei Cedri, l’associazione culturale “Il Circo dei Tatuatori” metterà in piedi una serie di iniziative che vedrà impegnati non solo tatuatori ma anche writer e disegnatori. Spazio anche per i più piccoli con un laboratorio pittorico dedicato a loro tra colori, body e face painting.

MUSICA DAL VIVO. Tanta musica nel Giardino dei Cedri, una vera e propria kermesse di band selezionate dalla Volcano Promotion: Fall Has Come, Isole minori settime e As Mercy Comes di venerdì; Mastribes, Aged Teen e Thelegati al sabato; Le Fasi, Dirty Smiles, Dresda Code i djs Lady lucky, Suzie Q. e la ballerina Sery Page di domenica.

LA CITTADELLA DEL FOOD. E sempre nell’area del Giardino dei Cedri saranno presenti numerosi stand con prodotti della tradizione partenopea e non solo. Si va dalla pizza al panino, dalla birra ai cocktail, ed ancora dolci, caffè e persino prelibatezze fresche di caseificio.

SOCIALE. La tre giorni sarà anche una occasione per sensibilizzare i partecipanti al sociale. Saranno presenti, infatti, le associazioni “Save the children”, “Scarpetta rossa” e “Carmine Gallo” con dei gazebi nel giardino per presentare le loro iniziative benefiche.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5942 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.