4 dicembre 2016

Torvaianica – CasaPound Italia: “Trovato ennesimo insediamento abusivo ed enorme quantità di immondizia al passaggio a mare n11”

“È indecente la situazione di degrado che affligge gran parte del litorale Pometino a pochi giorni dall’ avvio della nuova stagione estiva 2016 – 2017”. –  Ad annunciarlo in una nota è Andrea Cincotta, referente di CPI su Pomezia – “Questo pomeriggio ci siamo recati al passaggio a mare n11 per una riqualifica della spiaggia libera, ormai colma di bottiglie di vetro e rifiuti di ogni genere. Proprio all’ingresso della spiaggia sotto gli occhi di tutti, oltre all’incredibile quantità di rifiuti, sorge invece un insediamento abusivo abitato da ignoti nascosto tra i cespugli”.

“Dopo mesi di battaglie sull’abbandono, sul degrado e sugli insediamenti abusivi nel nostro territorio, è sconcertante come quest’amministrazione che ha gli occhi puntati solamente sul centro di Pomezia non si accorga o non si curi del degrado e del pericolo che invade Torvaianica e gran parte del litorale che, con l’avvicinarsi della stagione estiva, dovrebbe invece essere più curato per il forte affollamento di abitanti e turisti che utilizzano le spiagge”.

“È chiaro che l’unica forza politica del territorio che realmente si occupa dei problemi dei cittadini, stanchi di tutto questo abbandono nei loro confronti e dei loro quartieri da parte delle istituzioni, sia CasaPound Italia – spiega Cincotta – Lo abbiamo dimostrato tantissime volte e continueremo a farlo come sempre denunciando con l’aiuto dei cittadini ogni situazione di degrado e di pericolo presente su tutto il nostro territorio. Tutt’ora, da due settimane circa, abbiamo iniziato una nuova battaglia che riguarda appunto l’abbandono del litorale e la mancata sicurezza di alcuni passaggi a mare, come ad esempio il passaggio a mare n15 intransitabile perché largo meno di un metro e pericoloso per la struttura inagibile abbandonata alle spalle del passaggio, che affaccia direttamente sulla spiaggia. Insieme al CDQ Torvaianica Nord ogni sabato mattina dalle 9.00 alle 13.00 in lungomare delle sirene, angolo via Zurigo, saremo presenti con un banchetto di raccolta firme mirata allo smaltimento di amianto abusivo a Via Varna, alla demolizione e/o messa in sicurezza dell’ex centro Elisabetta, alla messa in sicurezza del passaggio a mare n15, al rifacimento stradale ed al degrado e abbandono generale nella zona di Torvaianica nord. Se tutta questa situazione non verrà risolta entro metà giugno” – conclude la nota – “saremo costretti a ricorrere per altre vie, scendendo in strada accanto ai cittadini e comitati di quartiere esausti di essere dimenticati e di essere considerati cittadini di serie B”.

About Emanuele Bompadre 8223 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.